I Mondiali in Qatar potrebbero essere anticipati di un giorno. L’indiscrezione è stata lanciata dalla testata The Athletic. Il motivo è fare si che la partita Qatar-Ecuador diventi la prima del programma. La tradizione vuole che la nazione ospitante sia la prima a scendere in campo in un Campionato del Mondo e perciò la sfida tra i qatarioti e gli ecuadoregni potrebbe essere spostata a domenica 20 novembre.

Attualmente il primo match in calendario è Senegal-Olanda di lunedì 21 novembre alle ore 11 italiane. Le due squadre fanno parte del gruppo A come il Qatar che da calendario giocherebbe sempre lunedì 21 ma alle 17. Gli organizzatori spingono per anticipare questo incontro portandolo in cima al programma e collocandolo nella serata di domenica 20. Il desiderio è concentrare l’intera attenzione sulla partita della nazione ospitante, come era accaduto in Russia nel 2018. In caso di conferma cambierebbe anche la location della sfida inaugurale: non più il Al Thumama Stadium, sede di Senegal-Olanda, ma l’Al Bay Stadium, dove si giocherà Qatar-Ecuador. La decisione finale spetta all’Ufficio di presidenza del Consiglio FIFA, composto dal presidente Gianni Infantino e dai vertici di ciascuna confederazione continentale.

Nelle ultime quattro edizioni il match inaugurale dei Mondiali di calcio è sempre stato giocato dalla nazione ospitante, anche se non esiste un regola. Per trovare l’ultimo incontro che diede il via alla rassegna con protagonista nessuno degli organizzatori del torneo bisogna risalire al Campionato del Mondo di Giappone e Corea del Sud del 2002. In quel caso furono Francia, detentrice del titolo, e Senegal ad aprire le danze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

La Super Lega diventa realtà (ma in Africa): si parte nel 2023/2024 con 24 squadre

next