Un bagno al mare, di notte, in compagnia degli amici, poteva finire in tragedia. Un giovane di 28 anni non riemerge dalle onde e per 9 ore non viene ritrovato. Fino a questa mattina, quando il ragazzo è stato rinvenuto, vivo, a circa 6 chilometri dal lido dove era entrato in acqua. È successo alla Spiaggia delle Conchiglie di Porto Tolle, Barricata, in provincia di Rovigo. Ricevuta la richiesta d’aiuto degli altri 4 amici, la centrale operativa del commissariato di Porto Tolle ha immediatamente allertato la capitaneria di Porto di Chioggia e i vigili del fuoco, le cui ricerche, realizzate con l’aiuto dei sommozzatori di Vicenza e degli specialisti SAPR, sono state ostacolate dalle onde molto alte.

Questa mattina poco prima delle 10:00 l’avvistamento e il recupero da parte dell’elicottero Drago149 dei pompieri. Il ragazzo è stato avvistato in località Gorino di Goro spiaggiato a circa 6 chilometri dal lido delle Conchiglie dove era entrato in acqua. Sotto choc, ma cosciente, è stato caricato a bordo dell’elicottero e trasportato all’ospedale di Chioggia. “Non riuscivo a raggiungere di nuovo la riva perché il mare era molto mosso, essendo senza vestiti dopo un po’ di ore sentivo freddo e mi sono aggrappato ad un tronco d’albero” ha dichiarato il naufrago per una notte, come riporta Il resto del Carlino. “Vedevo in lontananza la luce degli elicotteri, ma essendo buio non mi notavano. Poi ho camminato un bel po’ sulla melma e poi ho perso i sensi per la troppa stanchezza fisica“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Courmayeur senza acqua potabile a causa della frana in Val Ferret. I turisti: “Nera e piena di terra, rifornimenti con autobotti”

next
Articolo Successivo

Como, senza tetto violentata in una cabina telefonica del centro: arrestato l’aggressore

next