È stato fermato dopo che un carabiniere ha sparato alle gomme della sua auto, nei pressi del Vaticano a Roma. L’uomo, alla guida di una Bmw non si è fermato all’alt durante i controlli e una gazzella dei carabinieri si è lanciata all’inseguimento. I militari gli hanno tagliato la strada e un carabiniere ha sparato alle gomme dell’auto, che è ripartita abbattendo alcune transenne di sicurezza in via Paolo VI.

L’uomo – un cittadino albanese di 39 anni – è stato poi fermato poco distante, su via Gregorio VII, usando il taser: ha incontrato sulla sua strada diverse auto della polizia che ha anche tamponato, la fuga è poi finita contro una volante messa di traverso. Il 39enne è rimasto dentro il veicolo e gli agenti hanno usato il taser per bloccarlo.

In Vaticano è stato approntato il sistema di sicurezza antiterrorismo dopo l’inseguimento con sparatoria: la Guardia svizzera, per precauzione, dopo aver sentito gli spari, ha chiuso l’ingresso del Sant’Uffizio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

18enne si sente male dopo una festa e muore, il padre: “Aveva frequenti attacchi allergici, il medico le ha dato un tranquillante”

next
Articolo Successivo

Sassuolo, si finge avvocato e truffa un’azienda per 10mila euro: denunciato il truffatore

next