Giovanni Allevi ha un mieloma. È stato lo stesso pianista e compositore ad annunciare la malattia con un post pubblicato sui social: “Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa”, ha scritto l’artista 53enne su Instagram, accanto ad una foto che ritrae le sue mani mentre scrive sul pentagramma. “La mia angoscia più grande – ha confidato quindi Allevi – è il pensiero di recare un dolore ai miei familiari e a tutte le persone che mi seguono con affetto. Ho sempre combattuto i miei draghi interiori in concerto insieme a voi, grazie alla Musica. Questa volta perdonatemi, dovrò farlo lontano dal palco”, ha concluso riferendosi alle cure che dovrà affrontare. “Torno presto” è l’hashtag che chiude il suo post.

Poche parole per annunciare una battaglia, la più difficile, che il compositore si trova oggi ad affrontare: il mieloma è infatti un tumore che ha origine dal midollo osseo. Già negli ultimi concerti del tour di Estasi, il fisico appariva contratto da un dolore molto forte, ma Giovanni non ha mai smesso di regalare al suo pubblico il suo sorriso. E poi la scoperta della vera causa. Dopo l’ultimo acclamato live alla Konzerthaus di Vienna, la consapevolezza di non poter più continuare l’attività concertistica, che a fine estate avrebbe segnato l’atteso ritorno del Maestro anche in Giappone ed in Cina. Tanti i fan che si sono stretti intorno a lui in questo momento difficile, con messaggi di incoraggiamento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Raffaella Carrà oggi avrebbe compiuto 79 anni, Alessandro Zan voleva farle conferire l’Ordine al merito: “Mi rammarico di non aver fatto in tempo”

next
Articolo Successivo

Jennifer Lopez: “Mia madre ci ha massacrato di botte. Poi una sera abbiamo litigato e me ne sono andata”. Il suo racconto in Halftime su Netflix

next