Un altro round della sfida tra Max Verstappen e Charles Leclerc: la sesta edizione del Gran premio di Baku in Azerbaigian promette altro spettacolo, altri duelli marchiati Ferrari-Red Bull. Si comincia con le qualifiche al sabato, domenica una gara che nelle stagioni passate ha sempre riservato grandi colpi di scena. Baku è completamente diversa da Montecarlo: nel Principato i rettilinei sono quasi nulli, per curve e velocità basse. Nella capitale dello Stato affacciato sul Mar Caspio i dritti sono lunghissimi — quello del traguardo è di 2,2 km — alternati a settori più tecnici. Dopo le prime quattro curve a 90 gradi, infatti, il tracciato si fa più tortuoso nel tratto delle curve 8, 9 e 10, molto strette e che attraversano la città vecchia, fino al ritorno al via, per un totale di otto curve a destra e 12 a sinistra. Caratteristiche che potrebbero essere un vantaggio per il team anglo-austriaco, ma la Rossa ha dalla sua l’efficienza del retrotreno.

Per seguire tutto in diretta il consueto appuntamento è su Sky Sport F1. Per guardare qualifiche e gara in chiaro invece bisognerà aspettare qualche ora e sintonizzarsi su Tv8. Attenzione agli orari: Baku è due ore avanti rispetto all’Italia. Ecco tutte le indicazioni:

Programma e orari italiani del weekend a Baku
Sabato 11 giugno
ore 13 FP3 (diretta su Sky Sport F1)
ore 16 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita su TV8 ore 18.30)
Domenica 12 giugno
ore 13 GP Azerbaijan (51 giri) (diretta su Sky Sport F1, differita Tv8 ore 18).

Classifica Piloti
Verstappen 125, Leclerc 116, Pérez 110, Russell 84, Sainz 83, Hamilton 50, Norris 48, Bottas 40, Ocon 30, Magnussen 15, Ricciardo 11, Tsunoda 11, Alonso 10, Gasly 6, Vettel 5, Albon 3, Stroll 2, Zhou 1, Latifi-Schumacher 0.

Classifica Costruttori
Red Bull 235, Ferrari 199, Mercedes 134, McLaren 59, Alfa Romeo 41, Alpine 40, AlphaTauri 17, Haas 15, Aston Martin 7, Williams 3.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili