Sono 23.976 le nuove diagnosi di infezione da Sars-Cov-2 registrate nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, tra i 231.931 tamponi molecolari e antigenici (177.840) processati. Il tasso di positività è al 10,3%. I morti riportati nel tabellino sono 91. Migliora nettamente la situazione dei posti letto occupati in area medica, con 242 pazienti in meno rispetto a venerdì, mentre le terapie intensive fanno segnare -6 assistiti in un giorno da 20 ingressi.

Il confronto tra questa settimana e la precedente mette in luce un netto arretramento delle diagnosi, passate da 229.285 a 169.412. Flettono anche gli ingressi in rianimazione, da 212 a 172, e continua la discesa dei ricoverati in area medica in maniera costante: sono 962 in meno da lunedì (-1.005 tra il 9 e il 14 maggio). Ad oggi sono quindi 6.570 i pazienti Covid nei reparti ordinari e altri 301 sono ricoverati in terapia intensiva.

Altri 849.998 contagiati si trovano in isolamento domiciliare per un totale di 856.869 attualmente positivi. Da inizio pandemia sono 17.229.263 i casi accertati: al netto di chi è positivo in questo momento, sono già guariti o sono stati dimessi in 16.206.476, mentre 165.918 sono i deceduti. La Lombardia con 3.287 nuovi casi in 24 ore è la regione con l’incremento numericamente più alto, seguita da Campania (2.626) e Lazio (2.479). Oltre 2mila casi anche in Veneto (2.010) e altre cinque regioni superano le 1.000 diagnosi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Sharm el-Sheikh, bimba italiana di 13 mesi muore in vacanza: “Caduta dal balcone dell’hotel mentre era in braccio al padre”

next