La cacca sul suo lato del letto, il mobile spaccato a pugni, la portata presa in testa, la lattina tirata sul naso, la bottiglia di vodka che gli trancia un pezzo di dito. Questi sono solo alcuni degli episodi “coniugali” trattati in diretta mondiale durante il processo di Johnny Depp contro la ex moglie Amber Heard, che si sta svolgendo a Fairfax in Virginia. Tanti i video e gli audio registrati dalla Heard, ma che alla fine dei conti non sembrano portarle grossi vantaggi processuali, ascoltati durante il secondo giorno di testimonianza della celebre star hollywoodiana. Intanto per capire il tono della discussione quotidiana nei loro pochi anni di matrimonio tra Depp e Heard – il processo è intentato da lui contro di lei per diffamazione con una richiesta di risarcimento di 50 milioni di dollari – basta riportare un dialogo tra i due, ascoltato in diretta durante l’udienza. È la Heard che si scusa con Depp: “Non ti ho preso a pugni. Mi dispiace di non averti colpito in faccia con un vero schiaffo. Ti stavo picchiando, non ti stavo prendendo a pugni”. Depp allora le risponde: “Non mi dire come ci si sente a essere presi a pugni”. E lei: “Hai partecipato a molti combattimenti, conosci di cosa parliamo. Quindi non sei stato preso a pugni, sei stato colpito. Scusa se ti ho colpito così, non ti ho preso a pugni. Ti stavo colpendo, cazzo. Non so quale fosse il reale movimento della mia mano. Stai bene? Ti ho fatto male, non ti ho preso a pugni. Sei un fottuto bambino! Cresci Johnny!”. A quel punto lui le fa notare che aveva iniziato a saltarle fisicamente addosso per picchiarlo. “è vero”, ammette lei, “ma mi sono fermata”. E lui, ironico: “Sei ammirevole”. Insomma la dinamica in casa Depp-Heard sembra essere quella dell’ubriacone incapace di reagire alle avversità quotidiane della vita e a lei che gliele rinfaccia con una certa violenza spronandolo su una virilità che non sembra essere presente nella star de I Pirati dei Caraibi. Altro estratto: “Sei uno smidollato”, gli dice la Heard. “Perché non vai a farti fottere. Vecchio pezzo di merda avaro”. Poi la Heard riferendosi al figlio di Depp, Jack: “Spero che il suo nuovo patrigno gli insegni cosa significhi essere un uomo”.

Uno dei video che hanno fatto più scalpore durante la deposizione di Depp è quello registrato dalla ex moglie dove lui rientra a casa ubriaco e distrugge un mobile della cucina. Depp è di spalle a più di 5-6 metri dalla Heard e rovista nervosamente tra le mensole, poi urla improperi di vario genere e prende a pugni il muro. A quel punto la Heard entra in scena e tipo voce fuori campo gli chiede cosa è successo e perché si distrugge a bere tutta quella merda. A questo punto è l’avvocata della Heard a chiedere a Depp: “Sei tu nel video? Ti sei comportato in modo violento?”. E lui: “Si, stavo passando un brutto momento e non ricordo esattamente per cosa, ma essere registrati illegalmente dall’altro si adatta perfettamente al resto delle fotografie e delle registrazioni che lei ha fatto. Questa registrazione me l’ha sempre nascosta, ma soprattutto la parte più interessante che qui non vediamo è che dopo la fine di quello che abbiamo visto ha riso più volte. Comunque ho distrutto dei mobiletti ma non ho mai toccato la signorina Heard. Non ho cercato di intimidirla. Perché lei stava filmando? Se era spaventata a morte, perché non se ne è andata?”. In un altro audio si è ascoltato una sorta di discorso delirante dove Depp chiede alla Heard di farsi ferire da lei con un coltello che lui tiene in mano in quell’istante. I due parlano a bassa voce e sembrano essere in una stanza d’albergo. Depp implora più volte la Heard di accoltellarlo, ma lei lo respinge. A quel punto lui le dice: “Mi odi fottutamente”. E lei: “Metti giù il coltello! Metti giù quel fottuto coltello. Non farlo”. A quel punto lui le dice che se lo farà “il suo dolore andrà via”. Ma Heard risponde in modo quanto meno strambo: “Usare il coltello è troppo doloroso, noioso e insozza”.

In un’altra occasione, quella dei 30 anni della Heard, Depp si presenta alla cena nel loro attico con due ore di ritardo (“i miei collaboratori mi avevano convocato per dirmi che qualcuno aveva prelevato una somma enorme dai miei conti correnti, ero scioccato”). Dopo la cena, racconta l’attore, “la signorina Heard è entrata nella camere mentre ero sdraiato su un lato del letto a leggere. Stava ancora snocciolando tutti i torti che le avevo fatto quel giorno, quanto ero inaffidabile, che ero una persona orribile. Io non ho mosso un dito e non ho detto una parola, ma lei mi è venuta addosso e ha iniziato a colpirmi in faccia, alla testa, al collo, qualsiasi cosa riuscisse a colpire”. Poi ancora Depp ha raccontato di quando lei gli ha lanciato una bottiglia di vodka non integra e questa gli è finita su una mano tagliandogli un pezzo di dito; un’altra volta la Heard gli ha lanciato una lattina di acquaragia sul visto ferendolo al naso; infine in un’altra discussione mentre lui era in bagno a farsi la doccia lei avrebbe tentato di entrare mettendo un piede tra la porta e lo stipite, lui avrebbe spinto chinandosi verso il piede, ma lei avrebbe spinto di più la porta da fuori facendogliela finire contro la testa. Anche se l’apice del secondo giorno di testimonianza di Depp arriva con la cosiddetta prova fecale. È l’ultimo giorno in cui i due coniugi si incontrano prima di separarsi e quando Depp torna in camera da letto trova dalla sua parte del letto una grossa quantità di feci. La Heard sostiene che sarebbero stati i cani (due piccoli Yorkshire ndr), ma Depp, appunto, ricorda che quella quantità non può che essere di origine umana.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il cuoco napoletano replica ad Alessandro Borghese: “Vogliamo lavorare ma pagano una misera, 790 euro netti per 30 ore settimanali”

next
Articolo Successivo

Oscar 2022, Liza Minnelli è stata costretta a salire sul palco in sedia a rotelle: “Era nervosa, non dovevano vederla così”

next