“Io non volevo assolutamente sposarmi. Ho pianto per tutta la navata e non era per l’emozione“. A confessarlo è Jada Pinkett, la moglie di Will Smith in una puntata dello show Red Table Talk – da lei diretto insieme alla figlia Willow Smith e alla madre Adrienne Banfield-Norris – andata in onda nel 2018 e diventata virale in queste ore in seguito ai fatti della Notte degli Oscar. Non si placa, infatti, l’attenzione mediatica su Will Smith, reo di aver dato uno schiaffo a Chris Rock durante la cerimonia degli Academy Awards, solo poche settimane fa: alla luce di quanto accaduto, ecco che ora le sue parole vengono lette in modo diverso.

Jada Pinkett, nel corso della puntata, rivela la sua contrarietà al matrimonio, ammettendo che le lacrime da lei versate lunga la navata gotica del Cluster Castel di Baltimora, in Maryland, nel 1997, erano in realtà segno di un profondo disagio e di una grande sofferenza. All’epoca, infatti, lei era poco più che una ragazzina ed era incinta del loro primo figlio. Nonostante il brutto ricordo, Jada sottolinea però poi che “sposarsi sia stata la scelta giusta”, ribadendo il suo amore per il marito. Amore che ha ribadito più volte nel corso del tempo, da ultimo proprio schierandosi al suo fianco dopo la polemica seguita agli Oscar.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I vip candidati alle elezioni comunali sono tantissimi: da Morgan a Fausto Leali, ecco “la lista”

next
Articolo Successivo

Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez, morto uno dei gemelli. La sorella del calciatore: “Sarà già in braccio a nostro padre”

next