Nuove minacce di morte al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, riportate in diverse chat Telegram e social. Tra gli utenti spuntano foto profilo con la Z, ovvero la lettera-simbolo che viene usata dai russi per rivendicare l’invasione in Ucraina. Diverse le immagini di bare e asce con commenti minatori rivolti a Di Maio, dove vengono rilanciati i post social del titolare della Farnesina e articoli di giornali. Dall’inizio della guerra Di Maio ha preso posizioni nette di condanna contro la guerra di Putin in Ucraina e proprio queste gli vengono contestate con insulti e incitazioni alla violenza.

Tra i primi messaggi di solidarietà c’è stato quello del presidente M5s Giuseppe Conte: “Il ministro Di Maio”, ha scritto in una nota, “è nuovamente oggetto di minacce di morte da parte di fanatici, di folli che si alimentano del clima di odio e orrore che la guerra porta con sé. Non basta però la semplice solidarietà: questi codardi vanno perseguiti e assicurati alla giustizia. Al ministro Di Maio il mio sostegno e quello di tutto il Movimento 5 stelle: non ci faremo intimidire”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

C’è un voto in cui Orbàn ha perso: senza quorum il referendum sulla legge anti-Lgbt

next
Articolo Successivo

Ius scholae, l’ostruzionismo leghista al ddl: per la cittadinanza “test su gastronomia, sagre, festività e musica italiana”. Gli emendamenti

next