Nel solco della tradizione ma all’insegna dell’innovazione: è l’istantanea della nuova Audi A6 Avant e-tron concept, una station-wagon, carrozzeria cara ai quattro anelli, a trazione integrale (altro “classico” del brand) 100% elettrica. Il prototipo anticipa forme e contenuti della A6 del futuro ed è costruito sulla base tecnica della piattaforma modulare Ppe. Quest’ultima è pensata per fare da fondamenta alle vetture a elettroni di alta gamma del gruppo Volkswagen: le prime a sfruttarla esordiranno il prossimo anno.

Lunga 4,96 metri, la A6 Avant e-tron concept vanta primizie da show-car come i retrovisori digitali: al posto dei classici specchietti, infatti, ci sono due telecamere a inquadrare la strada dietro al veicolo. Le meccanica elettrica a 800 Volt consente di ricaricare alla “velocità” di 270 kW: sicché, è possibile recuperare 300 km di autonomia in 10 minuti o passare dal 5 all’80% in 25 minuti. Il battery-pack da 100 kWh di capacità assicura 700 km di autonomia e alimenta un powertrain – composto da una coppia di motori elettrici, uno per asse – da 476 cavalli di potenza massima e ben 800 Nm di coppia motrice, buoni per bruciare il canonico zero-cento in meno di 4 secondi. Il resto lo fanno chicche come le sospensioni pneumatiche e le ruote posteriori sterzanti, che ottimizzano la guidabilità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aston Martin V12 Vantage, il canto del cigno del dodici cilindri da 700 Cv – FOTO

next
Articolo Successivo

Renault comunica lo stop delle sue attività industriali in Russia

next