“Scusate”. Non nasconde la commozione Natalia Titova e, dopo aver ballato in coppia con Samuel Peron per la pace in Ucraina, si lascia andare ad un racconto molto personale. Ma andiamo con ordine. Siamo su Rai 1, nel salotto di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno: la celebre ballerina russa, star di Ballando con le Stelle, vive in Italia da ormai 26 anni ma ha voluto spiegare come la guerra stia toccando da vicino la sua famiglia: “Mia madre è a Mosca. Non ci diciamo mai niente. Qualche giorno fa ho scoperto da mio zio che mio papà ha avuto un infarto. Vivo male. Riesco a sentire mia mamma, non riesco ad andare. Se succede qualcosa non posso andare da loro”.

Con la voce rotta dall’emozione, Natalia Titova ha poi proseguito: “In questa situazione ci sono tanti pensieri, per le famiglie, per i bambini. Ho visto alcune immagini di quando evacuavano i bambini, di genitori che lasciavano andare i figli a bordo di un pullman, senza sapere se li avrebbero mai rivisto. Pensare che può succedere a me di lasciare mia figlia…Vivo male pensandoci. Queste persone stanno soffrendo tanto”. E ancora: “Ho sentito mia madre, riusciamo a sentirci, ma non posso andare. Ci sono tante persone che stanno peggio di me”, ha concluso la moglie di Massimiliano Rosolino.

Articolo Precedente

“Denis Dosio nudo nel bosco con un ‘collega’, portato via dalla polizia”. E spunta la foto

next