Due grammi di cannabis light gratuiti a chi è positivo al Covid o è a casa in quarantena. Questa iniziativa lanciata da una delle principali piattaforme italiane di consegna a domicilio di cannabis legale (ovvero senza THC, ndr), JustMary, arriva proprio nelle ore in cui viene pubblicato un nuovo studio che attesta come alcuni componenti della cannabis possano prevenire l’infezione da Covid-19 bloccando l’ingresso del virus nelle cellule. La ricerca “Cannabinoids Block Cellular Entry of SARS-CoV-2 and the Emerging Variants” è stata condotta da ricercatori affiliati all’Oregon State University, pubblicata su Journal of Natural Products e rilanciata da ‘Forbes‘. Dagli studi è emerso che due acidi cannabinoidi che si trovano comunemente nelle varietà di cannabis, l’acido cannabigerolico o Cbga e l’acido cannabidiolico Cbda, possono legarsi alla proteina spike del nuovo coronavirus, impedendole così di entrare nelle cellule e causare infezioni.

“Questi cannabinoidi, isolati o in estratti di canapa, hanno il potenziale per prevenire e curare l’infezione da SARS-CoV-2“, si legge nello studio guidato da Richard van Breemen, un ricercatore del Global Hemp Innovation Center dell’Oregon State presso il College of Pharmacy e del Linus Pauling Institute, in collaborazione con scienziati dell’Oregon Health & Science University. “Non sono sostanze controllate come il Thc, l’ingrediente psicoattivo della marijuana, e hanno un buon profilo di sicurezza negli esseri umani”. Van Breemen ha aggiunto che Cbda e Cbga hanno bloccato l’azione delle varianti emergenti del virus del Covid-19, spiegando che “la nostra ricerca ha mostrato che i composti di canapa erano ugualmente efficaci contro le varianti di SARS-CoV-2, incluse la variante B.1.1.7 , che è stata rilevata per la prima volta nel Regno Unito e la variante B.1.351, rilevata per la prima volta in Sud Africa”.

“Ciò significa che gli inibitori dell’ingresso delle cellule, come gli acidi della canapa, potrebbero essere usati per prevenire l’infezione da SARS-CoV-2 e anche per ridurre le infezioni impedendo alle particelle di virus di infettare le cellule umane. Si legano alle proteine spike in modo che quelle proteine non possano legarsi all’enzima ACE2, che è abbondante sulla membrana esterna delle cellule endoteliali nei polmoni e in altri organi“. Sebbene siano necessarie ancora ulteriori ricerche, van Breemen ha osservato che lo studio mostra che i cannabinoidi potrebbero essere trasformati in farmaci. Questi composti possono essere assunti per via orale e hanno una lunga storia di uso sicuro negli esseri umani”, ha concluso van Breemen.

Intanto, nelle zone in cui è attivo il servizio di delivery JustMary, chi vuole può usufruire dell’iniziativa, con due grammi omaggio “fino a esaurimento scorte”. “Lanciamo la cannabis ‘di comunità’: 2 grammi di cannabis light gratis agli italiani che, responsabilmente, rimangono a casa, e che vista la situazione sono alla ricerca di una maniera di rilassarsi”, ha spiegato a Repubblica l’amministratore delegato della piattaforma, Matteo Moretti. Per ottenere l’omaggio basta collegarsi sul sito di JustMary e inviare via chat il certificato di messa in quarantena (va bene anche un’autocertificazione), oltre alla richiesta di ricevere i due grammi di cannabis legale. In alternativa si può chiedere una boccetta di popper, sostanza da inalare con – secondo l’azienda – effetti rilassanti. Il servizio di consegna a domicilio di JustMary è attivo dalle 18 alle 24 in molte città italiane: oltre a Firenze anche Milano, Torino, Roma, Monza, Catania e Napoli. La consegna avviene in forma anonima, già entro 45 minuti dall’ordine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Megan Fox e Machine Gun Kelly si sposano: “Abbiamo bevuto il sangue l’una dell’altro”. L’annuncio via social

next