Questa volta le cose per Wanda Nara e Mauro Icardi si mettono male. Nemmeno il tempo di archiviare il gossip monstre sul tradimento da parte del calciatore – culminato in una sorta di soap condita di insulti social, presunti triangoli amorosi, messaggi hot del calciatore con Eugenia China Suarez e minacce di divorzio -, che la coppia è alle prese con un nuovo scandalo dal potenziale dirompente. Dall’Argentina rimbalza infatti la notizia che i due coniugi sono stati denunciati per riciclaggio di denaro. Ma c’è molto di più. La denuncia è stata presentata pochi giorni fa presso il tribunale di Comodoro Py di Buenos Aires e in poche ore ha fatto il giro del mondo: su Maurito e la Nara pesano altre accuse, tra cui “violenza istituzionale” e “corruzione strutturale”, secondo quanto si legge nella querela presentata da Fernando Miguez, titolare della Fundacion por la Paz y el Cambio Climatico de Argentina, contro la Work Marketing Football Srl, la società della coppia.

La notizia tiene banco su tutti i principali quotidiani argentini, non solo quelli sportivi, e i titoli sono più che eloquenti. «Nuevo escándalo: Mauro Icardi y Wanda Nara enfrentan una denuncia por lavado de dinero en Argentina», titola Clarín, il più importante quotidiano argentino. «Denuncian a Wanda Nara y Mauro Icardi por lavado de activos», strilla Ámbito, uno dei principali quotidiani economici del paese. E ovviamente ne scrive anche Olé, magazine sportivo tra i più letti di Argentina, che parla di «presunto lavado de activos». Proprio mentre la Nara è volata a Buenos Aires per lanciare la sua nuova linea di beauty, la Wanda Nara Cosmetics (è stata duramente criticata anche per lo scarsissimo buffet servito all’inaugurazione di uno dei nuovi store), è esplosa dunque la notizia dell’inchiesta, che coinvolgerebbe anche altre attività della coppia, dalla realizzazione di una linea di abbigliamento, il marchio WANDA e, appunto, la Wanda Nara Cosmetics.

Tutti i quotidiani argentini spiegano che la società di Icardi e la Natra «avrebbe l’obiettivo di alloggiare fondi monetari a seguito dell’attività sportiva di un socio, quindi utilizzati per consentire eventuali fondi al mercato dei capitali neri ottenuti al di fuori di ogni accordo contrattuale, si pensa per evitare esborsi fiscali internazionali». Una pratica, si legge, «comune tra coloro che svolgono la loro attività all’interno del regime sportivo internazionale, i quali riceverebbero il proprio stipendio diviso in denaro tramite bonifici e una percentuale in denaro nero e procedono in questo modo al riciclaggio di denaro per poi trasformarsi in reddito genuino dimostrabile nel tempo in quanto di origine legale». Il commento da parte della coppia? Nessuno. Icardi ha postato sui social una serie di scatti realizzati durante gli allenamenti con il Paris Saint-Germain, la Nara invece postato un numero esorbitante di storie su Instagram documentando l’inaugurazione del nuovo negozio del suo marchio di cosmetici e il bagno di folla in un centro commerciale della capitale argentina. A parlare saranno i loro gli avvocati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Achille Lauro è fidanzato da anni con Francesca”: ecco cosa si sa della misteriosa ragazza

next
Articolo Successivo

Adriana Volpe replica a Giancarlo Magalli: “Il tribunale ti ha condannato, informati bene e rassegnati”. Poi l’appello alla Rai

next