È sparito dallo spogliatoio il Bovet 86 di proprietà di Daniil Medvedev, il tennista russo numero due al mondo e numero due, o meglio secondo classificato, anche nel torneo Atp Finals di Torino che si è tenuto al Pala Alpitour. Proprio dopo la finale con il tedesco Zverev, Medvedev ha scoperto il furto dell’orologio. La notizia la dà La Stampa. Via alle ricerche con tutto il personale coinvolto: niente da fare. Il Bovet 86 non c’è. Volatilizzato. E sì che i sistemi di sicurezza sono di alto livello. Il tennista decide allora di sporgere denuncia. Chissà come, l’orologio dal valore di duecentomila euro ricompare qualche ora dopo ma, quando uno dei dirigenti Atp lo prende per restituirlo a Medvedev (già tornato a Montecarlo), ecco che in aeroporto lo fermano: orologio ritirato dalle forze dell’ordine. Il motivo? La restituzione al tennista avverrà, sì, ma sarà la questura a occuparsene.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Lorenzo Amoruso contro Soleil Sorge: “Mandi messaggi brutti, per parlare di umiltà bisogna esserlo”

next
Articolo Successivo

Kevin Spacey deve dare 30 milioni di euro alla società produttrice di House of Cards

next