Inaugurata da Toyota ed Elis a Roma l’Officina Didattica per le competenze del domani, dove gli studenti potranno esercitarsi sulla mobilità elettrica. Da quasi sessant’anni, la Scuola di Istruzione e Formazione Professionale ELIS si dedica all’educazione di giovani e persone senza impiego, con un risultato di oltre 7.000 allievi ogni anno e un tasso di occupazione del 96%.

La casa giapponese condivide con ELIS il progetto formativo Toyota Technical Education Program (T-TEP), una collaborazione con diversi istituti scolastici che mira a inserire i giovani nel mondo del lavoro anche attraverso esperienze in Toyota. La struttura pressostatica, che ospita la nuova officina, offre strumentazioni per la diagnostica, attrezzature specifiche e l’ultima generazione di Yaris con powertrain ibrido.

Gli studenti di meccanica, all’interno dell’Officina Didattica, potranno esercitarsi sui motori elettrici e sulle tecnologie ad essi legate senza perdere d’occhio il lato umano. Infatti, accanto alla figura del tecnico di officina, saranno potenziate alcune soft skills, come la gestione della relazione con il cliente o i processi di vendita. Non solo, parte del progetto è la promozione di un ambiente di lavoro sereno e inclusivo, che possa dare un futuro migliore anche ai giovani provenienti da contesti sfavorevoli, per dare a tutti la possibilità di esprimere le proprie capacità.

“Siamo estremamente orgogliosi oggi di inaugurare l’Officina Didattica Toyota insieme ad ELIS. La nostra partnership nasce dalla condivisione di valori comuni che pongono le persone al centro e che guardano alla realizzazione di un futuro e una società sostenibile. La formazione e l’attrazione dei talenti fa parte del DNA del gruppo Toyota”, ha spiegato Luigi Ksawery Luca’, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia.

Un ulteriore obiettivo è predisporre gli allievi alle concrete possibilità di impiego, bilanciando la conoscenza con la pratica sul campo: “Siamo chiamati a trasmettere conoscenze e non nozioni, con l’ausilio di strumentazioni aggiornate, che riproducano reali condizioni di lavoro. Il diploma è un passo nel percorso di formazione. La meta è raggiunta quando i nostri studenti trovano occupazione e si lanciano nella costruzione del proprio progetto di vita”. Questo il commento di Pietro Cum, Amministratore Delegato di ELIS.

Gli studenti che termineranno il percorso formativo, riceveranno un’attestazione delle loro competenze da parte di Toyota. Inoltre, attraverso la piattaforma di selezione del personale “Your Future”, potranno accedere alle posizioni di lavoro presso le concessionarie Toyota e Lexus in Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Cop26, la maggior parte dei costruttori non sigla l’accordo sullo stop alle auto termiche nel 2040. Pure l’Italia dice no

next