È il suo show. Iva Zanicchi alla guida di D’Iva, su Canale 5 giovedì 4 e giovedì 11 novembre. Lei, Iva, diva vera, che al Corriere della Sera ha rilasciato un’intervista nella quale l’ironia è filo conduttore: “A Mediaset hanno voluto premiarmi, fanno bene a festeggiami: meglio prima che dopo. Canto anche dal vivo, che è sempre meglio che dal morto“. Tra i tanti ospiti delle due serate, anche Orietta Berti: “È la star number one in questo momento. Mille è il successo vero dell’estate, gliel’ho anche detto: con questa canzone hai spaccato le palle”, dice Zanicchi a Renato Franco. Insomma, un ciclone. La sua magnifica voce, dice “è un dono di natura”, (la sua quella di Iva, non di Orietta, ndr) e da ex candidata di Forza Italia c’è spazio anche per qualche battuta sulla politica: “Berlusconi presidente della Repubblica? “Siamo sinceri, ha una certa età, dovrebbe pensarci bene. Io amo Berlusconi, è uno degli uomini più generosi che abbia mai incontrato. Se diventasse presidente so che lo farebbe in modo incredibile, ineccepibile, ma gli consiglio di dedicarsi ai figli e alla famiglia. Mi auguro che non accetti”. Per il Quirinale, quindi, si propone lei: “Finalmente una donna”. E Draghi? “Non ne sono innamorata, ma mi piace. Ha carisma all’estero, ci rappresenta bene. Ecco, lui a differenza di Berlusconi è uno che non vuole accontentare tutti, questa è la sua forza”. Insomma, D’IVA. La musica, la politica, la vita.

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Covid ed esorcismo, aumentate le richieste di pratiche esorcistiche durante la pandemia: “C’è chi crede che il virus sia opera del diavolo”

next
Articolo Successivo

Madame: “Sono stata di me**a, piangevo in camerino. Prendevo ansiolitici come acqua. Poi ho detto ‘basta’”, il monologo a Le Iene

next