Sospendere l’utilizzo del riconoscimento facciale. È quello che ha annunciato Meta, il nuovo nome che Mark Zuckerberg ha annunciato per Facebook. Il gigante dei social media ha fatto riferimento alle “molte preoccupazioni riguardo al ruolo della tecnologia per il riconoscimento facciale nella società”. “Gli organismi di controllo stanno ancora approntando le regole per governare l’uso” di questa tecnologia, si legge ancora nell’annuncio postato su un blog da Jerome Pesenti, vice presidente per l’intelligenza artificiale di Facebook.

“In questa situazione di incertezza, noi crediamo che limitare l’uso del riconoscimento facciale a casi limitati sia appropriato”, ha aggiunto, annunciando che Face Recognition system sarà sospeso “nelle prossime settimane”. Verranno anche distrutti i template relativi ad oltre un miliardo di persone, oltre un terzo degli utenti di Facebook quotidianamente attivi, che hanno scelto di adottare il sistema, che notifica automaticamente ogni volta che l’utente appare in foto e video postati da altri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Videogames e realtà virtuale: il confine non è mai stato così labile

next
Articolo Successivo

Call of Duty: Vanguard, il team di Sledgehammer ci porta nel backstage della campagna single player

next