Pavel Nedved guarda Juventus – Sassuolo e si infuria. Il vicepresidente bianconero ha seguito la partita dalla tribuna, a fianco di Andrea Agnelli. L’ex calciatore ha manifestato agitazione per tutta la durata del match, ma è esploso in particolare in fase finale, quando è stato chiaro che la sua squadra sarebbe uscita perdente (risultato finale 1 – 2). A questo punto l’ex centrocampista ha perso le staffe e ha mostrato la volontà di lasciare gli spalti, gridando e indicando il campo con le braccia.

Poco dopo si è girato verso Agnelli e, sembra, ha urlato qualcosa anche contro di lui. Quest’ultimo non ha risposto. Non è un mistero che fra i due ci siano stati contrasti: in particolare al momento di rinnovare l’allenatore della squadra, Massimiliano Allegri. Il presidente avrebbe voluto cambiare nome, mentre Nedved si era detto favorevole al rinnovo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dumfries-D’Ambrosio: episodi identici, decisioni diverse. Nel Var all’italiana ci rimette sempre il più debole (cioè l’Empoli)

next