Lascia gli arresti domiciliari e si consegna alle forze dell’ordine per farsi portare in carcere. È successo a Guidonia Montecelio, vicino Roma, nella serata di sabato. Il 30enne di origine albanese, condannato per diversi reati, ha spiegato ai carabinieri della caserma locale di non tollerare più la convivenza forzata con la moglie e di volere quindi scontare la sua pena in una cella. I militari lo hanno arrestato con l’accusa di evasione e l’autorità giudiziaria, informata sulla situazione, ha esaudito il suo desiderio: ha disposto il trasferimento in carcere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Benevento, ragazzo di 19 anni si spara alla testa dopo un rimprovero del padre. È ricoverato in gravi condizioni

next
Articolo Successivo

Migranti, Papa Francesco: “Basta respingimenti in Paesi non sicuri. In Libia violenza disumana, ci sono dei veri lager”

next