Dalla corazza d’oro del rapper Lil Nas X all’abito vaporeggiante di Billie Eilish, dal look a prova di anonimato di Kim Kardashian a Rihanna in versione dark by Balenciaga. Dopo un anno di stop causa pandemia è tornato in tutta la sua stravaganza il Met Gala, il tradizionale Gala al Metropolitan Museum di New York, l’evento più importante della moda americana, eccezionalmente in chiusura della New York Fashion Week (di solito è il primo lunedì di maggio, ndr). Il tema di questa edizione 2021 era un omaggio agli Stati Uniti, alla sua multiculturalità e al lessico della sua immagine e le star lo hanno interpretato sfoggiando abiti bizzarri e stravaganti, con i colori della bandiera americana o con rimandi alla Statua della Libertà, tessuti iconici come il “denim”, creazioni di stilisti nazionali ed espressioni del multiculturalismo.

Come da tradizione, a dirigere le danze c’era Anna Wintour, l’influente editore di Vogue e organizzatrice del Gala, fasciata in un abitino di Oscar de la Renta a fiorellini, un chiaro omaggio allo stile che ha reso lei stessa un simbolo degli Usa: è arrivata in anticipo, spiegando che la mostra del Met sarà “diversa, inclusiva e sostenibile” per “simboleggiare che gli Stati Uniti sono fatti di tanti culture”. A dare il tono della serata, i co-presidenti di Anna Wintour, ovvero Naomi, Timothée Chalamet, Billie Eilish e Amanda Gorman. Ma la vera icona di questa edizione 2021 è senza dubbio Kim Kardashian, che si è presentata avvolta in una maglia nera aderentissima fresca di passerella di Balenciaga, lunga letteralmente dalla testa ai piedi: complice il passamontagna, l’anonimato era garantito, con un mix di intrigante mistero.

All’estremo opposto la sorellastra Kendall Jenner, che indossava un abito completamente trasparente con diamanti, chiaro omaggio al look di Audrey Hepburn in “My fair lady”. Altro outfit memorabile e altamente simbolico quello della deputata Dem di origine portoricana Alexandria Ocasio-Cortez, che indossava un abito-manifesto bianco candido con scritto in rosso il messaggio “Tax the rich”, quasi un’ironia in un Gala la cui sola iscrizione costa 35mila dollari.

Spettacolare anche Billie Eilish, che ha voluto prendere le distanze dalla sua immagine ribelle e ‘punk’ per presentarsi come una moderna Marilyn Monroe – o una Holiday Barbie, a sentir lei – in un magnifico maxi dress color pesca con una profonda scollatura e lungo strascico di Oscar de la Renta: “Sono cresciuta molto negli ultimi due anni – ha spiegato la giovane cantante – Ho sempre voluto farlo ma non avevo fiducia, avevo paura e non mi sentivo a mio agio nella mia pelle. Ora il momento e’ arrivato”. Reference in stile vecchia Hollywood anche per Kaia Gerber, che ha sfoggiato un altro raffinatissimo abito di Oscar de la Renta ispirato questa volta al look di Bianca Jagger al Met dell’81. Potevano forse mancare poi i prezzemolini degli obiettivi, alias Jennifer Lopez e Ben Affleck? Certo che no. Eccoli quindi ancora una volta a sbaciucchiarsi sul red carpet, lui con un noioso smoking nero, lei in versione far west.

Coloratissimo e super chic invece lo “squadrone” di Pierpaolo Piccioli: Carey Mulligan, Whoopi Goldberg, Janet Mock, Nicola Peltz and Brooklyn Beckham, Giveon, Tomi Adeyemi, Bee Shaffer, Dixie D’Amelio e Normani indossavano tutti creazioni di Valentino, per lo più quelle ultra- scenografiche dell’ultimissima Valentino Des Ateliers Fall/Winter 2021-22 collection. Perfettamente calata nel ‘mood’, la tennista Naomi Osaka, una delle conduttrici della serata, che ha rilanciato le sue radici haitiane e giapponesi con un coloratissimo outfit Louis Vuitton. Look macabro per la star di Game of Thrones Maisie Williams, anche lei con una astrusa acconciatura scultorea. Interpretazione personale del tema per Shawn Mendes, che si è presentato a petto nudo sotto una giacca di pelle di Michael Kors, stesso stilista scelto da Camila Cabello, con un total look viola un po’ troppo serata in discoteca anni Duemila.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Veronica Gentili: “Le donne al centro di Buoni o Cattivi tra revenge porn e body shaming. Parità dei sessi? La politica è indietro”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Tommaso Zorzi irrompe in studio e abbraccia Signorini. Poi rivela: “Già conosco un concorrente, abbiamo vissuto insieme”

next