Razer ha annunciato l’arrivo del mercato delle Barracuda X, un set di cuffie da gaming senza fili progettate per adattarsi sia all’uso in casa, durante le sessioni di gioco, che fuori, connesse allo smartphone o alla Switch.

Per fare ciò Razer ha innanzitutto optato per un design che abbandona le tradizionali linee “aggressive” delle periferiche da gaming, puntando su forme più semplici e simili a quelle tradizionalmente usate dalla cuffie per ascolto musicale, ottenendo al contempo un prodotto dal peso contenuto – 250g – rispetto ai principali concorrenti; oltre al peso contenuto per migliorare il comfort d’uso il produttore ha scelto di utilizzare sugli auricolari dei cuscinetti in memory foam ricoperti in tela.

Le Barracuda X utilizzano un protocollo wireless proprietario che nelle promesse del produttore dovrebbe garantire performance migliori rispetto al tradizionale Bluetooth, soprattutto sul versante della latenza – fattore importante sul versante gaming, non tanto per l’ascolto musicale -, ciò però comporta la necessità di utilizzare il ricevitore fornito per connettersi al device con cui si intende utilizzarlo. Il ricevitore integra un connettore USB-C che permette di collegarlo a PC (è fornito un cavo da USB-C a USB-A se necessario), PlayStation, Nintendo Switch e smartphone Android (a patto che abbiano la porta adatta e supportino l’audio via USB), permettendo di passare da un device all’altro spostando il dongle e senza la necessità di effettuare nuovi pairing. Per tutti quei dispositivi su cui non è possibile utilizzare il ricevitore, come ad esempio l’XBox, è possibile usare comunque le Barracuda X tramite cavo con jack audio da 3,5mm a 4 poli.

Il ricevitore wireless

Per le sue nuove cuffie Razer ha optato per una coppia di driver Triforce da 40mm, che hanno permesso di regolare in modo indipendente la risposta alle frequenze alte, medie e basse, e per un microfono removibile a cardioide, certificato da Discord, regolato per offrire agli interlocutori una voce cristallina, ripulita dai rumori circostanti. La batteria integrata promette circa 20ore di utilizzo con una singola ricarica

Abbiamo ricevuto da qualche giorno le Barracuda X e possiamo dire che le prime impressioni sono buone, soprattutto per quanto riguarda la comodità d’uso e la qualità sonora; proseguiremo in modo approfondito la nostra prova nel corso delle prossime settimane.

Le Razer Barracuda X saranno in vendita da oggi con un prezzo consigliato di 99,99€.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hardware, invasione di componenti contraffatti sul mercato cinese: raggiungeranno anche i nostri PC?

next
Articolo Successivo

Apple, finalmente la webcam a 1080p arriverà sui portatili MacBook?

next