Tra le tante celebrazioni che quest’anno si sono susseguite in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri c’è anche Dante Plus. È una mostra di 150 illustrazioni dedicate al Sommo Poeta, allestita a Ravenna nella Biblioteca di Storia Contemporanea Alfredo Oriani, a due passi dalla tomba di Dante. L’inaugurazione sarà il 9 luglio.

Un ritratto cubista, un graffito sulla tavola da skateboard, un poster dell’Inferno in stile Super Mario. “Uno, Nessuno e Centocinquanta Volti” è il tema della rassegna ideata da Marco Miccoli di Bonobolabo e organizzata insieme al Comune di Ravenna. Vi partecipano diversi artisti, come Emiliano Ponzi, Milo Manara, Moebius e tanti altri, ognuno con la propria interpretazione della figura di Dante e della sua opera universale e universalmente conosciuta.

La mostra sarà coinvolgente e interattiva. Vedrà infatti l’utilizzo della realtà aumentata e delle tecnologie 3D. Ad arricchire ulteriormente il cartello di Dante Plus ci saranno anche ospiti e performance dal vivo. In collaborazione con Art Rights, Illustri Festival e Picame, verrà realizzato “Sketch your Dante”, il concorso internazionale sul volto di Dante rivolto ad artisti, illustratori e creativi.

Il catalogo sarà edito da Vetro Editions con i testi a cura di Annarita Briganti, giornalista culturale, e di Alessandra Carini direttrice di Magazzeno Art Gallery. Grazie alla partnership con il COMICON di Napoli, il progetto Dante Plus sarà esposto anche presso gli l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, Strasburgo, Marsiglia, Amburgo.

Il programma completo della mostra è consultabile dal sito ufficiale www.danteplus.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maria de Buenos Aires a Catanzaro: tornare alla musica dal vivo è inebriante

next
Articolo Successivo

A Milano apre il Museo delle Illusioni: rompicapi e giochi di specchi tra scienza e divertimento

next