Una scossa di terremoto di magnitudo 6.2 della scala Richter è stata avvertita nella tarda mattinata in Grecia, a nord di Atene. Intorno alle 12:15 ora locale (le 11.15 italiane) vicino a Tirnavos, a 17 chilometri a ovest di Larissa, e a 125 chilometri da Salonicco sono state registrate due scosse: la più debole di grado 5,9 e la più potente di 6,2.

Secondo l’European Mediterranean Seismological Centre (Emsc) l’epicentro è stato registrato a una profondità di dieci chilometri. Una terza scossa di magnitudo 4.6 è stata registrata a Elassona, nella zona di Tessalonica. Secondo il giornale locale Kathimerini il sisma non avrebbe causato vittime o feriti.

Le scosse sono state avvertite anche nelle capitali di Macedonia del Nord, Kosovo e Montenegro. Alcune scosse sono state registrate anche in Puglia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Barcellona, custodia in carcere per i sei italiani fermati durante gli scontri per l’incarcerazione di Pablo Hasel

next
Articolo Successivo

Terremoto in Grecia, tremano lampadari e stand dei negozi: migliaia di persone riversate in strada a Larissa e Trikala – Video

next