Sono proseguiti per tutta la giornata di ieri gli interventi dei Vigili del fuoco per allagamenti provocati dall’esondazione del fiume Sarno tra i Comuni di Angri e San Marzano sul Sarno, nel Salernitano. I Vigili del Fuoco hanno messo in salvo diverse persone in difficoltà. “In questo momento con i tecnici comunale, la Protezione civile che mi ha inviato la Regione e la Polizia locale stiamo verificando casa per casa la situazione”, ha detto all’ANSA la sindaca di San Marzano sul Sarno, Carmela Zuottolo. “Dobbiamo capire se qualcuno ha bisogno di essere accolto nelle strutture comunali perché l’allerta meteo è stata prorogata”. Il sindaco di Angri, Cosimo Ferraioli, afferma che “ci sono tutte le condizioni per dichiarare lo stato di calamità naturale ed è una strada da intraprendere ora prima che sia troppo tardi”. Il vicepresidente della Giunta regionale Fulvio Bonavitacola ha indetto una riunione per stamattina con gli enti locali delle zone interessate dall’esondazione del fiume Sarno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, Darsena affollata come nel periodo pre-Covid: le immagini girate nell’ultimo giorno di zona arancione

next
Articolo Successivo

Giletti ospita in studio un medico no-vax, Bassetti: “Non lo considero un collega, affermazioni gravissime. Il vaccino è sicuro”

next