L’addio di Donald Trump alla Casa Bianca, la cerimonia di insediamento per Joe Biden. L’argomento del giorno, non a caso, ha trovato spazio anche a Unomattina, il contenitore di Rai1 condotto da Marco Frittella e Monica Giandotti. Il programma si è però reso protagonista di un vero e proprio scivolone, non degno del servizio pubblico. Alle 7.37 Alan Friedman, giornalista statunitense, rispondendo a una domanda della padrona di casa parla di Trump in questi termini: “Mi lascia la parte più divertente vedo. Trump si mette in aereo con la sua escort, con sua moglie e vanno in Florida”.

Lo scrittore etichetta l’ex first lady dandole della “escort”, si avverte qualche sorriso e un “no” timido e accennato della conduttrice però non lo interrompe. Restano in silenzio anche il collega Marco Frittella e gli ospiti Monica Maggioni, presente in studio, e il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, presente in collegamento.

L’intervento del giornalista americano prosegue indisturbato, solo una volta concluso il discorso la conduttrice prende la parola per dissociarsi a suo modo: “Posso dire una cosa Alan, sei stato molto duro con Melania. Lo rimarco, hai detto una cosa un po’ forte.” Friedman fa il vago: “Ho detto che lui e la moglie vanno in Florida, Melania ricordiamo non è la vittima è razzista come Trump”, la Giandotti non incalza: “Non è quella la cosa che hai detto al principio”. Episodio da dimenticare.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Insediamento di Biden, Bernie Sanders arriva in giacca a vento e guanti di lana (riciclata): “Sono un regalo”

next
Articolo Successivo

Vanno in elicottero al rifugio di montagna per prendere polenta “da asporto”

next