“Noi non ci aspettiamo niente. Oggi i voti per la fiducia ci saranno e da domani come ha detto il presidente del Consiglio, ci sarà da lavorare per costruire un patto di legislatura e definire le linee che consenta anche un allargamento della maggioranza “. Lo ha detto il vicepresidente dei senatori del Pd, Franco Mirabelli. “Renzi? Ascolto quello che dice nelle interviste di queste ore e mi pare sia lui che ha un giudizio su questa maggioranza, e che il presidente Conte non lo spinga in nessun modo a rientrare. Sicuramente molti parlamentari di Italia Viva che sono stati eletti con il Partito democratico si domanderanno cosa fare, se andare ad aggiungere i propri voti ad un opposizione dominata dai sovranisti”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi governo, Fassina: “Conte è punto di unione insostituibile tra Pd e M5s, non c’è alternativa a lui. Renzi? Si è incartato ed è rimasto senza nulla”

next