Samsung ha annunciato oggi la nuova generazione dei suoi smartphone di alta gamma composta da tre device, Galaxy S21 5G, S21+ 5G ed S21 Ultra 5G, che sarà disponibile sul mercato già da oggi stesso.

Per i suoi nuovi smartphone Samsung ha optato per rinnovamento del design, che vede sul posteriore l’uso di colorazioni con effetto opacizzato (ricoperte da Gorilla Glass su S21 Ultra e S21+, policarbonato sul modello base) mentre il “rigonfiamento” che ospita le fotocamere integrarsi con le cornici; per la parte anteriore su S21 ed S21+ la scelta è ricaduta per un design “flat” standard, mentre sul Galaxy S21 Ultra il produttore coreano ha puntato sul vetro curvo che si avvolge verso le cornici laterali.

Samsung Galaxy S21 5G

Al centro dei nuovi top di gamma di Samsung trova posto il nuovo SoC Exynos 2100, dotato di una CPU ARM octa core tri-cluster che vede un più potente core Cortex X1 con frequenza di 2,9GHz associato a tre core Cortex A78 ad alte prestazioni e quattro Cortex A55 improntati sull’efficienza energetica. Il nuovo SoC di Samsung integra inoltre una GPU Mali G78, una rinnovata NPU tri-core per le operazioni di AI, un ISP (processore di segnali d’immagine) in grado di gestire fotocamere da 200MP e gestire i flussi proveniente da fino a 4 sensore in contemporanea, ed un modem 5G capace di gestire sia le reti sub 6GHz che le mmWave (oltre alla connettività alle reti delle precedenti generazioni).

Simili nel design, Galaxy S21 ed S21+ hanno una scheda tecnica molto simile, vedendo il già citato Exynos 2100 affiancato da 8GB di Ram e fino a 256GB di storage, fotocamera anteriore da 10MP con tecnologia DualPixel AF, tripla fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 12MP con Dual Pixel AF e stabilizzazione ottica (OIS), un sensore da 12MP con lente ultrawide (120°) ed un sensore da 64MP con Phase Detection AF ed OIS associato ad una lente tele che permette uno zoom ottico 3x. Entrambi utilizzano dei display FullHD+ Dynamic AMOLED 2x, con frequenze di refresh dinamico tra 48Hz e 120Hz, da 6,2″ l’S21 e da 6,7″ sull’S21+, mentre le batterie a bordo sono rispettivamente da 4000mAh e 4800mAh con supporto a Fast Wireless Charging2.0.

L’S21 Ultra 5G invece si presenta con uno schermo dual-edge da 6,8″ con risoluzione QHD+ (anche qui tecnologia Dynamic AMOLED 2x ), con frequenza di refresh dinamico che a seconda delle necessità può variare tra 10Hz e 120Hz, permettendo di ottimizzare i consumi dello schermo, mentre sul versante memoria sono disponibili tre varianti: 12GB di RAM con 128GB di storage, 12GB di RAM con 256GB di storage o 16GB di RAM con 512GB di memoria. Il comparto fotografico del Galaxy S21 Ultra è più avanzato rispetto a quello presente sugli altri due modelli vedendo all’anteriore un sensore da ben 40MP con autofocus Phase Detection, mentre al posteriore una quadrupla fotocamera con sensore principale da 108MP con PhaseDetection AF e stabilizzazione ottica, un sensore da 12MP con lente ultrawide, e due sensori da 10MP con stabilizzazione ottica e autofocus DualPixel associati a lenti tele, una 2x ed una 10x. L’S21 Ultra, a differenza degli altri due modelli, inoltre integra una batteria da 5000mAh, offre la connettività alle reti WiFi6, e supporta la S Pen per disegnare, editare foto e video e per prendere appunti.

Samsung Galaxy S21 Ultra 5G con S Pen e cover dedicata (accessori opzionali)

Per i nuovi Galaxy S21 Samsung ha migliorato il software per foto e video, includendo funzionalità come la Vista da Regista, che permette mentre si sta effettuando una ripresa di avere un’anteprima delle inquadrature delle altre fotocamere del dispositivo, in modo da poter passare da una all’altra senza particolari sorprese, così come di registrare in contemporanea da fotocamera frontale e posteriore (sia con schermo diviso che in modalità Picture-in-Picture, come in una videochiamata), oppure la modalità Pro Video pensata per utilizzi più professionali con lo smartphone montato su un treppiedi; sul versante prettamente fotografico invece viene sfruttata l’intelligenza artificiale per migliorare la qualità degli scatti, come nella modalità Ritratto, dove si occupa di riconoscere e distinguere il soggetto della foto da ciò che lo circonda permettendo di gestire in maniera ottimale illuminazione ed effetti, oppure nella modalità Space Zoom dove si occupa di fissare il punto focale per minimizzare i tremolii delle mani.

Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, S21+ 5G e S21 5G nelle varie colorazioni disponibili

Il Samsung Galaxy S21 5G sarà disponibile da oggi in quattro colorazioni (Phantom Violet, Phantom Gray, Phantom Pink e Phantom White) con prezzi a partire da 879€, mentre il Galaxy S21+ 5G arriverà in tre colorazioni (Phantom Violet, Phantom Silver e Phantom Black) con prezzi a partire da 1079€. Per l’ammiraglia dell’offerta di smartphone Samsung, il Galaxy S21 Ultra 5G, il prezzo partirà dai 1279€ per la versione 12GB/128GB per arrivare ai 1459€ per la variante 16GB/512GB, anche in questo caso la disponibilità sarà a partire da questa sera mentre le colorazioni disponibili saranno due: Phantom Silver e Phantom Black.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

LG UltraFine OLED Pro, nuovo monitor per un’esperienza di qualità superiore

next
Articolo Successivo

VivoBook S14, da ASUS al CES 2021 il notebook per la didattica a distanza

next