Nella foto non sono vestita da “Angeli” ma se mai, sia consentito, e paradossalmente, da zarina mentre il colbacco per dirla tutta non è di pelliccia e sicuramente non da sciamano!“. Con queste parole l’assessora allo Sport e Commercio al Comune di Perugia, Clara Pastorelli (Fratelli d’Italia) cerca di chiudere la polemica nata da un suo post Facebook dove ha pubblicato un selfie scattato davanti allo specchio, con indosso un colbacco piuttosto vistoso e un maglione a stelle e strisce. La didascalia è piuttosto chiara:Forza sempre e comunque Stati Uniti d’America. Spesso ciò che sembra reale non lo è. Fb bannerà pure me?“. Il pensiero va a Jack Angeli, l’ormai famigerato ‘vichingo’ che ha guidato l’insurrezione pro-Trump a Capitol Hill costata la vita a 5 persone. Molte le critiche arrivate sotto al post, tanto che Pastorelli ne ha scritto uno successivo: “In disparte la violenza e l’aggressività dei giudizi espressi vorrei precisare che, da “americana a metà”, ho cercato di esprimere, anche, mi sia consentito, con un minimo di, chiaramente non compresa, ironia, che: 1. non credo sia semplice, né opportuno dare giudizi certi sui fatti recenti di Capitol Hill, al netto di una ferma e scontata condanna dei modi e della sconcertante violenza usata“. L’assessora si dice anche “non Trumpiana, blairiana, putiniana, macroniana o merkeliana“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Muore a 27 anni la famosa influencer di fitness Cheyann Shaw

next
Articolo Successivo

Nonno Basilio vaccinato a 103 anni e attaccato dagli haters: “Dose sprecata”. Lui, ex internato in un lager, risponde

next