Era un’intera filiera commerciale clandestina nel settore dei liquidi per sigarette elettroniche, dalla lavorazione delle materie prime in laboratorio alla spedizione ai clienti, che andava avanti dal 2015. È stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Milano, le cui indagini hanno permesso di denunciare all’Autorità giudiziaria due uomini.

Le indagini hanno permesso di scoprire tutte le fasi della frode. I due, fin dal 2015, compravano nicotina liquida pura dalla Cina e ne mascheravano l’acquisto come “essenze aromatiche”. Per mezzo di una società costituita formalmente in Slovenia introducevano la sostanza in Italia. Qui aveva allestito un laboratorio clandestino in un grosso magazzino, in cui preparavano e confezionavano il liquido di contrabbando.

Con una pagina sui social pubblicizzavano la loro attività illecita e raccoglievano gli ordini che venivano inviati tramite mail a una casella riconducibile ai due. I clienti invece pagavano ricaricando l’importo su carte prepagate intestate a soggetti prestanome e nullatenenti, di cui anche uno deceduto nel 2018. Infine, i due inviavano ai clienti i prodotti di contrabbando tramite il servizio postale, a un prezzo decisamente più basso e vantaggioso rispetto alle rivendite autorizzate.

Per i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, che hanno condotto le indagini, all’inizio è stato difficile identificare gli indagati in quanto, per mascherare gli indirizzi IP di accesso a internet per gestire il business illegale, adoperavano software di anonimizzazione, risultando collegati da località estere come Siria, Nord America, Australia.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Vaccini, Pregliasco: “Obbligatorietà è sistema più efficace per raggiungere la copertura richiesta. Serve corretta informazione”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Villani (Cts): “Riapertura delle scuole a dicembre? Possibile con questi numeri. Il problema è ciò che avviene fuori”

next