Attualità

Il figlio gira film porno “Fake Taxi” con la Porsche del papà: Riccardo Ferri furibondo (ma è uno scherzo de Le Iene)

Sebastian Gazzarrini ha organizzato con la complicità della compagna Giada, del figlio Marco e del pornoattore Max Felicitas, un set porno sia a casa della vittima che nella sua auto

di Andrea Conti

L’ex campione dell’Inter e della Nazionale, Riccardo Ferri, è caduto nella trappola degli scherzi de “Le Iene”. Sebastian Gazzarrini infatti ha organizzato con la complicità della compagna Giada e del figlio Marco un set porno sia a casa della vittima che nella sua auto. Riccardo Ferri riceve una strana telefonata dal figlio Marco che gli chiede in prestito l’auto per “girare una zero”. Dubbioso, il padre accontenta comunque il figlio. Dopo qualche giorno però la compagna Giada trova sotto il sedile un preservativo usato e mette sotto torchio lo spazientito Riccardo che pensa subito la colpa sia del figlio. Ma Marco Ferri rimane misterioso e irraggiungibile. Un pomeriggio, sul gruppo Whatsapp degli amici di Riccardo Ferri arriva un video hot con protagonista il pornoattore Max Felicitas. Il titolo del film è “Fake Taxi“ con protagoniste clienti avvenenti che a corto di denaro ripagano il tassista (Felicitas) in natura. Riccardo però riconosce la sua macchina, una Porsche, e va su tutte le furie.

Di ritorno a casa l’ex calciatore trova una troupe impegnata su due set porno uno in soggiorno e l’altra nella camera da letto. Il padrone di casa caccia via tutti e capisce subito che sotto c’è il figlio Marco che – in veste di produttore – si giustifica dicendo che era per girare la “puntata zero”. L’intervento della Iena Sebastian Gazzarrini ha rasserenato gli animi ma una domanda rimane irrisolta. “Noi il preservativo sotto il sedile non l’abbiamo messo, di chi era?”, chiede la Iena. Pronta la replica di Riccardo: “Era troppo pieno per essere mio”.

Il figlio gira film porno “Fake Taxi” con la Porsche del papà: Riccardo Ferri furibondo (ma è uno scherzo de Le Iene)
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.