Vanessa Incontrada nuda sulla cover di Vanity Fair. Un modo per dire che il suo “corpo diventa un messaggio per tutte le donne (e per tutti gli uomini): dobbiamo tutti affrontare, capire e celebrare una nuova bellezza“. Viva la body positivity, addio agli hater che giudicano per l’aspetto fisico. “Questa copertina è il momento più bello degli ultimi anni”, dice Vanessa. “Nel 2008 ho avuto mio figlio Isal. La maternità, come per altro succede a tutte le donne, trasforma il tuo corpo. E il mio si trasformò molto. Partirono le critiche. Critiche feroci. Critiche crudeli. Si dice sempre, che i peggiori attacchi arrivino da chi conosci. Io non la penso così: le parole che mi ferirono di più arrivarono da chi non conoscevo. Ero delusa, ferita e disorientata: ma perché essere così cattivi?, ha detto al direttore del settimanale, Simone Marchetti. “Ho finalmente capito che la battaglia del corpo non riguardava più me ma tutte le donne. E che se potevo mettere a disposizione di altre la mia esperienza, be’ era arrivato il momento di farlo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Harry e Meghan protagonisti di un reality su Netflix”: scoppia la polemica, interviene il loro portavoce

next
Articolo Successivo

Claudio D’Alessio, da poco papà della seconda figlia: ecco chi è il primogenito di Gigi

next