Quando il Web era ancora giovane, si viaggiava ancora col modem a 56 Kb o al massimo con le linee ISDN e l’iPhone non esisteva ancora, Wikipedia c’era già. La famosa enciclopedia online, aperta e basata su un’idea della conoscenza come forma di processo sociale condiviso, ha fatto il suo esordio nel lontanissimo 2001 e da allora è stata una vera e propria istituzione di Internet, salvo poi entrare in crisi per il proprio modello di business che, essendo basato esclusivamente sulle donazioni volontarie, sta creando ultimamente più di un problema alla creatura di Jimmy Wales. Forse anche per questo gli sviluppatori hanno deciso di affrontare un restyling completo dell’interfaccia Web del sito.

L’obiettivo, ovviamente, è quello di rendere il sito stesso più appetibile, grazie a un’ergonomia rinnovata e a una maggior facilità d’uso, nella speranza di portare nuove leve di utenti a consultare le sue tante voci. Il sito Web di Wikipedia infatti è sempre stato piuttosto spartano e, anche se ha subito vari interventi, è rimasto sostanzialmente immutato da 10 anni, un’era geologica in ambito Web, dove molti nuovi linguaggi flessibili e funzionali si sono affermati, consentendo risultati decisamente migliori per l’esperienza utente.

A person looking at Wikipedia on their phone as the site has blocked 381 accounts for what it has called “black hat” editing – charging money for the creation of promotional articles. PRESS ASSOCIATION Photo. Picture date: Wednesday September 2, 2015. Volunteer editors on English Wikipedia announced the move after weeks of investigation led to the discovery of users engaging in undisclosed paid advocacy, which is against the Wikimedia Foundation’s terms of use. See PA story TECHNOLOGY Wikipedia. Photo credit should read: Peter Byrne/PA Wire

Se però vi aspettate cambiamenti eclatanti e fuochi pirotecnici vi sbagliate: gli interventi saranno sobri e mirati a specifiche componenti della pagina, come ad esempio i menu, la barra di ricerca e i comandi. La finalità è mettere tutto a portata di mano, ma senza stravolgere l’aspetto d’insieme del sito, famoso anche perché minimale e poco stancante.

“Le prossime modifiche al desktop includono un logo riconfigurato, una barra laterale pieghevole, un sommario e altro! Puoi vedere l’elenco completo delle nuove funzionalità su MediaWiki”, si legge sulla pagina dell’annuncio ufficiale. “Queste modifiche avverranno in modo incrementale per un lungo periodo di tempo, per consentire ampi test e feedback da parte degli utenti. Se tutto va secondo i piani, questi miglioramenti saranno predefiniti su tutti i wiki entro la fine del 2021, in concomitanza con le celebrazioni del ventesimo compleanno di Wikipedia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Nba 2K21, nella nostra prova gli alti e bassi del nuovo capitolo del videogame dedicato al basket

next