“Nel 2021 semplificheremo il regime fiscale degli italiani, applicando il principio sempreverde secondo cui è giusto che si paghi meno perché pagano tutti”. Sono le parole del ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che ad Assisi ha annunciato la revisione del sistema fiscale del nostro Paese a partire dall’anno prossimo. Il titolare del Tesoro ha parlato anche di Recovery Fund, ripercorrendo le linee guida presentate dal governo al Parlamento nei giorni scorsi. “La riduzione delle imposte è una spesa strutturale”, ha precisato, “quindi non finisce quando finirà la spinta del Recovry. Quest’ultimo servirà per sostenere e finanziare l’entrata a regime della riforma fiscale, per esempio migliorando il contrasto all’evasione fiscale o la digitalizzazione dei pagamenti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, l’emergenza è sempre un gran business: col Recovery Fund l’Italia rischia il contagio del malaffare

next
Articolo Successivo

Crisi Italo, mi chiedo come sia riuscita ad entrare nel mercato. Basta guardare il traffico ferroviario

next