“Consigliare a mio figlio di installare Immuni? È adulto e sa scegliere con la sua testa”. Così il leader della Lega risponde all’invito del sottosegretario al ministero della Salute, Sandra Zampa, che oggi, in una intervista, esortava i giovani studenti a installare l’app per il tracciamento dei contagi. “Se fossi il sottosegretario Zampa”, ha aggiunto Matteo Salvini, “mi preoccuperei di far studiare gli alunni a scuola, non di altro”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Ilaria Capua su La7: “Il pranzo della domenica con la famiglia allargata è più pericoloso che andare al supermercato”

next
Articolo Successivo

Il taglio dei parlamentari non è un taglio di democrazia: attenzione agli ‘opposti demagogismi’

next