“Io penso che assolutamente raggiungeremo la soglia del 5 per cento”. Così il leader di Azione, Carlo Calenda, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’ , il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, , con la partecipazione fissa di Marco Travaglio, in onda tutti i venerdì sul Nove alle 22.45, commenta la possibilità di una nuova legge elettorale con soglia di sbarramento al 5 per cento che potrebbe seguire un’eventuale approvazione del taglio dei parlamentari. “Quando è nata Azione – continua l’ex ministro dello Sviluppo economico – nessuno ci credeva e ora abbiamo superato Renzi. È un lavoro lungo e complicato”, conclude l’eurodeputato.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) nonché su sito (www.tvloft.it) e app di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Italia viva, Carlo Calenda ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Con Matteo Renzi non farò mai nessuna alleanza”

next