ZTE Axon 20 5G è il primo smartphone con fotocamera sotto il display ad arrivare sul mercato. L’azienda cinese ha infatti alzato oggi il sipario sul nuovo arrivato che diventa così la prima soluzione di questo tipo a raggiungere il mercato. Molti competitor infatti sono al lavoro su soluzioni simili ed hanno anche mostrato dei prototipi, per cui non siamo di fronte a una novità assoluta, ma nessuno di questi prodotti è attualmente già disponibile all’acquisto. Nessuna sorpresa, ma tanta curiosità di vedere la qualità degli scatti della fotocamera anteriore nascosta sotto lo schermo.

Le sfide da affrontare per implementare una simile tecnologia non sono infatti semplici: è necessario infatti anzitutto far arrivare sufficiente luce al sensore per gli scatti ed evitare la differenza dei colori in corrispondenza dell’area in cui il sensore è posizionato. ZTE ha superato il primo ostacolo utilizzando uno speciale rivestimento di pellicola trasparente sugli strati dello schermo. Inoltre, la fotocamera da 32 Megapixel regola la quantità di luce necessaria grazie alla presenza di un particolare sensore di percezione della luce.

Il secondo problema, invece, è stato risolto grazie a una rielaborazione dei pixel attorno all’obiettivo della fotocamera in modo che corrisponda al resto del display senza alcuna evidente distorsione del colore. La qualità dello scatto poi è ottimizzata dagli algoritmi di elaborazione delle immagini.

Per quanto questa innovazione possa essere interessante, uno smartphone ha anche altre caratteristiche tecniche. ZTE Axon 20 5G integra ad esempio un pannello OLED Full HD+ (2400 x 1080 pixel) da 6,92 pollici con frequenza di aggiornamento a 90 Hz e quattro fotocamere posteriori, con sensore primario da 64 Mpixel, ultra grandangolare da 8 Mpixel e due sensori da 2 Mpixel, uno per la fotografia macro e uno per la raccolta dei dati sulla profondità di campo. Cuore pulsante dello smartphone infine è il Qualcomm Snapdragon 765G con 6 o 8 GB di RAM e 64/128/256 GB di memoria interna espandibile. Il tutto alimentato da una batteria da 4220 mAh.

Al momento, la commercializzazione è riservata al mercato cinese, con prezzi al cambio che partono da 270 euro circa e arrivano a 350 euro circa. Ad ogni modo, ZTE vende già direttamente anche nel nostro Paese e quindi non c’è motivo di dubitare che possa commercializzare a breve lo smartphone anche da noi.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Samsung Galaxy A71, smartphone di fascia media con 130 euro di sconto su Amazon

next