Lenovo ha presentato oggi al pubblico la lineup dei nuovi prodotti dedicati al mercato consumer che arriveranno sugli scaffali nel corso dei prossimi mesi, partendo dai nuovi laptop per le linee YOGA e Legion fino ai tablet e dispositivi per la smart home.

I nuovi Lenovo Yoga 9i e Yoga Slim 9i
La famiglia di notebook Yoga vede rinnovata anche la fascia alta della sua offerta. Si parte con lo Yoga 9i con schermo touch da 14″, disponibile in varianti FullHD o UltraHD. Un notebook convertibile 2-in-1 con un design evoluto rispetto allo Yoga C940, integrando nella cerniera che permette la rotazione a 360° dello schermo una soundbar Dolby Atmos che, ruotando insieme allo schermo, rimane sempre in una posizione ideale per l’ascolto. La finitura della scocca varierà in base alla colorazione scelta: nella colorazione Mica sarà adottato una tradizionale finitura metallica, la colorazione Shadow Black invece vedrà la cover superiore ricoperta in vera pelle mentre l’area del poggia polsi e del touchpad sarà ricoperta in vetro. La scheda tecnica definitiva non è ancora nota in quanto saranno utilizzati i nuovissimi processori Intel della famiglia TigerLake” la cui ufficializzazione dovrebbe arrivare a giorni: quello che si sa già è che equipaggerà fino a 16GB di RAM e fino ad 1TB di memoria su SSD PCIe, la batteria sarà capace di circa 18ore di riproduzione video con display FullHD o 9ore con schermo UltraHD, supporterà WiFi6 e Bluetooth5.1, sarà dotato di pennino touch con alloggio integrato nel case e il peso dovrebbe aggirarsi sugli 1,4 Kg (qualcosina in più la variante con copertura in pelle).


Il nuovo Yoga 9i da 15,6″ si posiziona al top dell’offerta 2-in-1 di Lenovo dal punto di vista prestazionale, utilizzando CPU Intel Core i7 e i9 di decima generazione della serie H (la più potente in ambito notebook per Intel) e schede video GTX1650TI di NVIDIA; completano la scheda tecnica fino a 16GB di RAM, fino a 2TB di SSD PCIe, batteria capace di offrire fino a 14 ore di riproduzione video nelle varianti con schermo FullHD o 9ore nelle varianti con schermo 4k. Il design come per la versione da 14″ è un’evoluzione del modello dello scorso anno, vedendo presente la soundbar DolbyAtmos nella cerniera.

Lo Yoga Slim 9i invece è un ultrabook più tradizionale con schermo da 14″ (sia fullHD che UltraHD), che abbandona lo schermo rotante a 360° ottenendo misure più compatte (spessore medio inferiore ad 1,4cm) ed un peso complessivo di 1,26Kg. Molto curato nel design, il Lenovo Yoga Slim 9i presenta un corpo in alluminio di grado aerospaziale ricoperto da vera pelle nel pannello superiore e da vetro poggia polsi, vedendo il touchpad integrato, come nel convertibile, al di sotto di questo strato. Anche in questo caso le specifiche esatte non sono ancora note in attesa del lancio della nuova generazione di processori Intel, ma è già noto che saranno disponibili fino a 16GB di RAM, fino a 2TB di memoria su SSD PCIe e che la batteria dovrebbe essere capace di offrire fino a 10 ore di riproduzione video con schermo UltraHD, che salgono a 20 se invece si opta per il display FullHD.

I nuovi Yoga saranno disponibili in Italia entro fine 2020, con prezzi a partire da circa 1599€ per i 2 in 1, mentre per lo Slim 9i il prezzo partirà da 1999€

Legion, in arrivo il notebook da gaming ultracompatto e la BoostStation
Lenovo ha deciso di arricchire la sua linea di prodotti dedicati al mondo da gaming con due nuovi dispositivi. La Legion BoostStation è un case dotato di alimentatore in cui è possibile alloggiare una scheda video desktop che, come i dispositivi simili commercializzati da altri produttori, permette di sfruttare per il gaming -quando non si è in mobilità- anche notebook dotati di GPU poco potenti (come quelle integrate) non pensati prettamente per questo scopo, sfruttando le possibilità date dalla connettività Thunderbolt3 di utilizzare una “eGPU” (GPU esterna). La BoostStation integra inoltre uno slot per un disco rigido, 2 porte USB 3.2 ed 1 USB 2.0 ed una porta RJ45 per la rete ethernet, tutto sfruttabile tramite il singolo cavo. Dal punto di vista del design richiama quello dei più recenti desktop della gamma Legion.


Il Legion Slim 7i è figlio del tentativo di Lenovo di creare un notebook da gaming ancora più sottile di quelli attualmente presenti sul mercato, presentadosi con uno spessore inferiore ad 1,8cm ed un peso di circa 1,8Kg. Dal punto di vista del design, il Legion Slim presenta linee simili agli altri laptop della famiglia, presentando nel pannello inferiore interno una tastiera completa di tastierino numerico, il touchpad in posizione leggermente decentrata ed una serie di fori appena al di sopra della tastiera utilizzati non dalle casse ma per migliorare il flusso d’aria necessario a raffreddare i componenti interni. Lo schermo da 15,6″ sarà disponibile in 3 varianti: Full HD a 60Hz, FullHD a 144Hz o UltraHD a 60Hz, quest’ultimo offrirà fino a 600nits di luminosità e garantisce la copertura al 100% dello spazio colore AdobeRGB.

All’interno del Legion Slim 7i sarà possibile trovare CPU Intel di decima generazione della serie H, partendo dall’i5-10300H fino all’i9-10980HK, mentre sul versante GPU le opzioni possibili saranno 3, tutte di NVIDIA: GTX1650Ti, GTX1660Ti MaxQ o RTX2060 MaxQ. Completano la scheda tecnica fino a 32GB di RAM, fino a 2TB di storage su SSD PCIe ed una batteria da 71WHr con supporto alla ricarica rapida. Per i due prodotti della gamma Legion non sono ancora note informazioni riguardo prezzo e disponibilità per l’Italia.

Tablet e SmartHome
Per quest’ultimo scorcio di 2020 Lenovo presenta alcuni novità ed aggiornamenti anche nella sua offerta tablet, partendo dal Lenovo Tab P11 Pro.

Il Tab P11 Pro è un tablet Android di fascia medio-alta pensato sia per un utilizzo casalingo avanzato che come sostituto di notebook di fasce più basse per il lavoro, grazie anche al doppio array di microfoni e alla funzionalità di cancellazione dello sfondo nelle videochiamate. Si presenta con uno chassis in lega d’alluminio bicolore ed un display OLED da 11,5″ 2k (2560×1600) che offre supporto ad HDR10 e DolbyVision, mentre al suo intenro integra un SoC Qualcomm Snapdragon 730G (octa core fino a 2,2GHz), 4 speaker JBL con supporto a DolbyAtmos, doppia fotocamera posteriore (13MP+5MP con lente a 120°), doppia fotocamera anteriore (8MP+8MP), supporto alle reti LTE e batteria da 8600mAh, sul versante memoria sarà commercializzato in due varianti: 4GB RAM/128GB storage e 6GB RAM / 128GB storage. Tra gli accessori previsti un pacchetto con cover e tastiera e la penna touch per utilizzi più avanzati.

Rinnovato invece il Tab M10HD, che nella seconda generazione arriva equipaggiato con un SoC Mediatek P22T con cpu octa-core (fino a 2,3GHz), display IPS da 10,1″ con protezione dalla luce blu, speaker Dolby Atmos, batteria da 5000mAh e due possibilit tagli di memoria (2GB/32GB o 4GB/64GB). Sul versante software troviamo Android 10 con integrato il pacchetto Kids Space di Google pensato per l’utilizzo da parte dei più piccoli. Insieme al Tab M10HD vengono rinnovati anche i due pacchetti di smart display basati sul tablet di fascia bassa di Lenovo, SmartTAB M10HD con Google Assistant e SmartTAB M10HD con Alexa (i due pacchetti differiscono per la tipologia di “base”, quasi un semplice supporto il primo, uno smartspeaker il secondo).

Lenovo espande ulteriormente la sua linea di accessori per la smart home con Lenovo Smart Clock Essential, una vera e propria sveglia “smart” dotata di un semplice schermo a LED da 4″ che offre informazioni sull’ora e sul meteo e delle funzionalità di uno smart speaker con Google Assistant (come il Google Home Mini). Unici altri extra: una luce notturna ed una porta USB posizionata sul posteriore per ricaricare il proprio smartphone senza necessità di occupare altre prese di corrente.

Il Tab M10HD di seconda generazione sarà disponibile in Italia entro fine 2020 con un prezzo di 149€, mentre non sono ancora note disponibilità e prezzi degli altri prodotti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il vero smartworking presuppone una rivoluzione: non le ore alla scrivania ma obiettivi

next
Articolo Successivo

Nubia Red Magic 5S, arriva in Europa lo smartphone top gamma con un prezzo da fascia media

next