Fin sopra il tetto di uno degli edifici più maestosi di Pompei, le Terme centrali, solo per farsi un selfie. La storia è stata racontata dal quotidiano Il Mattino, che ha pubblicato l’immagine della turista, della quale non si conosce nome e nazionalità. Shorts colorati e cappello, in piedi su un muro con secoli e secoli di storia.

Una storia che ricorda il caso della statua di Canova deturpata da un turista che si è appoggiato per scattarsi una foto, rompendone le estremità. La turista di Pompei sarebbe salita sul tetto, posto a un’altezza di tre metri, percorrendo una scalinata normalmente vietata ai turisti. Nel farlo ha anche violato il divieto imposto ai visitatori del Parco archeologico di sedersi o appoggiarsi sui monumenti del sito. La denuncia è giunta alla Soprintendenza via web: altri visitatori indignati dal suo gesto l’hanno fotografata per documentare quello che stava accadendo e per permettere alle autorità di identificarla. La donna ora rischia una multa da mille a 3mila euro: probabilmente saranno i biglietti, nominativi, a permettere di risalire alla sua identità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Disney avrà per la prima volta un personaggio bisessuale in un cartone. La creatrice: “Una certa leadership mi aveva detto che non si poteva…”

next
Articolo Successivo

Donald Trump sbarca sull’app Triller: ecco cos’è e come funziona la rivale americana di TikTok

next