Adidas ha ufficializzato oggi i nuovi auricolari in-ear Bluetooth RPD-01 dedicati agli sportivi, non economici in senso assoluto ma sicuramente in grado di garantire un buon rapporto qualità-prezzo. Il design è caratterizzato dalla scelta di implementare un archetto semi-rigido da collo, da cui si dipartono i cavetti che poi raggiungono i due auricolari veri e propri.

Il Bluetooth quindi serve per connettere l’archetto alla sorgente audio, ad esempio allo smartphone: una soluzione apprezzata da chi ama le attività sportive, perché più affidabile dal punto di vista ergonomico rispetto ai normali auricolari. Non è un caso infatti se le cuffie sono dotate anche di apposite alette di supporto per le orecchie (rimovibili), atte proprio a migliorarne ulteriormente la stabilità durante l’attività fisica.

Le Adidas sono anche resistenti a sudore e pioggia, grazie alla certificazione IPX4 e offrono un’autonomia di circa 12 ore con una sola carica. L’archetto semi-rigido inoltre ospita tre pulsanti fisici, di cui uno personalizzabile, per la gestione delle funzioni di riproduzione audio senza necessità di estrarre lo smartphone.

Le Adidas RPD-01 sono disponibili in tre diversi colori: Green Tint, Light Grey e Night Grey, pensati per coordinarsi in particolare proprio con l’abbigliamento Adidas della linea fitness. E per quanto riguarda la qualità della riproduzione audio? Le cuffie sono state curate da Zound, brand audio molto noto agli appassionati, e sono equipaggiate con driver al neodimio da 6 mm, con un’impedenza contenuta, che dovrebbe consentirne un facile pilotaggio e una buona sensibilità, pari a circa 93 dB, che almeno sulla carta dovrebbe garantire una buona qualità della riproduzione. Le Adidas RPD-01 sono già disponibili anche in Italia sullo store ufficiale della casa, a un prezzo di 99 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sony WH-1000XM3, cuffie wireless con cancellazione del rumore su Amazon con 130 euro di sconto

next
Articolo Successivo

Ransomware: sempre più vittime decidono di pagare, anche quando è possibile recuperare i dati cifrati

next