Riforma sul taglio del numero dei parlamentari? Sono molto contrario. Io sono favorevole a un monocameralismo secco, ma questa riforma è fatta coi piedi“. Così, a “In onda” (La7), il leader di Azione, Carlo Calenda, stronca la riforma sul taglio del numero dei parlamentari, elencando diverse ragioni.

Poi l’affondo sul M5s e sul suo vecchio partito: ” Al Pd puoi dire qualunque cosa e subisce tutto. Il M5s fa il taglio dei parlamentari dicendo che così si rinnova il paese, ma poi allo stesso tempo nomina presidente della Commissione per le Politiche dell’Ue, commissione particolarmente rilevante, un signore (Sergio Battelli, ndr), che ha come unica esperienza lavorativa quella di commesso in un negozio di cani e gatti e che ha la terza media. Il M5s, con questa riforma, svilisce il meccanismo della rappresentanza, che invece fa rafforzato. In più – conclude – taglia una Camera, paralizza il bicameralismo e fa una stupidaggine, mettendo contemporaneamente uno improponibile a fare il presidente di una commissione importante. Il M5s è ipocrita. Comunque, peggio dei 5 Stelle c’è solo il Pd, che pur non condividendo questa riforma e pur sapendo tutti gli errori, timbra qualunque cosa perché deve andare avanti. E come per i decreti sicurezza, Zingaretti dice che la riforma è un grosso problema democratico. E quindi che fanno? Lo votano”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Crisanti su La7: “Distanziamento di un metro? Scelta politica. Comitato scientifico propose 2 metri ma ci fu furioso dibattito”

next
Articolo Successivo

Covid, Decaro su La7: “Per Musumeci il governo è stato sleale col Sud? No, con lockdown totale siamo usciti prima da emergenza sanitaria”

next