Oppo Watch, il nuovo smartwatch del produttore cinese, arriverà presto anche in Italia dopo essere sbarcato in altri mercati già qualche mese fa. Nel vecchio continente, il dispositivo sarà disponibile con il sistema operativo Wear OS e con il design che ha già conquistato precedentemente gli utenti.

Si tratta del primo smartwatch targato Oppo, ma le caratteristiche sono molto interessanti. Il design è simile a quello di Apple Watch. Due le varianti disponibili, che presentano ovviamente alcune differenze tra loro. Troviamo una prima versione con cassa da 41 mm, quindi tendenzialmente più adatta al polso di una donna, equipaggiata con uno schermo AMOLED da 1,6 pollici di diagonale e risoluzione di 360 x 320 pixel protetto da vetro Corning Gorilla Glass 3 ed equipaggiato con una batteria da 300 mAh.

La versione con cassa da 46 mm ha invece uno schermo più ampio da 1,91 pollici, sempre di tipo AMOLED, con risoluzione di 402 x 476 pixel e ancora una volta vetro Corning Gorilla Glass 3 a protezione, mentre la batteria cresce, passando a 430 mAh. Il modello da 41 mm inoltre dovrebbe essere impermeabile fino a 3 atmosfere, mentre quello da 46 mm dovrebbe arrivare a 5 atmosfere.

Ciò che non cambia tra i due modelli è invece la piattaforma hardware, che comprende un processore Qualcomm Snapdragon 3100, affiancato da 1 GB di RAM e da 8 GB di memoria interna. La cassa è realizzata in lega di alluminio serie 6000, particolarmente robusta ma anche leggera. Non mancano i moduli GPS e NFC per effettuare i pagamenti digitali, diversi sensori per rilevare battito cardiaco e qualità del sonno e strumenti pensati per gli sportivi. Molto interessante anche la possibilità di funzionare assieme agli iPhone, grazie all’app proprietaria HeyTap Health, mettendo così in competizione l’Oppo Watch con l’Apple Watch, a cui è chiaramente ispirato a livello estetico, costando però quasi la metà.

Il dispositivo arriverà a breve anche in Italia, ma non si conoscono i prezzi ufficiali. Tuttavia sul mercato tedesco l’Oppo Watch costerà 249 euro per la versione da 41 mm e 300 euro per quella da 46 mm.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alexagate, il dispositivo che ripristina la vostra privacy con gli smart speaker Amazon

next
Articolo Successivo

Twitter, in arrivo sottoscrizione a pagamento con funzioni esclusive?

next