Quando si è lanciato nell’imitazione dell’ormai celebre virologo Anthony Fauci durante una puntata dl Saturday Night Live mai avrebbe pensato che proprio quei pochi minuti gli sarebbero valsi una candidatura come “miglior attore ospite” agli Emmy Awards 2020. È quello che è successo a Brad Pitt che con quei due minuti di imitazione si è conquistato a sorpresa una nomination per il premio più ambito della televisione americana, la cui cerimonia si terrà il 20 settembre al Microsoft Theater di Los Angeles.

L’attore americano era stato ospite del celebre show comico Saturday Night Live e aveva vestito i panni di Fauci, il virologo della Casa Bianca famoso per aver più volte contraddetto il presidente statunitense Donald Trump sull’epidemia di coronavirus. Poi si era sfilato la parrucca e lo aveva ringraziato pubblicamente per il suo lavoro e tutti i medici e gli infermieri che svolgono un ruolo fondamentale in questo periodo difficile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MacKenzie Scott, l’ex moglie di Jeff Bezos dona 1,7 miliardi in beneficenza: “Restituisco ricchezza a chi l’ha creata”

next
Articolo Successivo

“Diletta Leotta non ha perdonato un ‘grave inciampo’ di Daniele Scardina”: storia finita

next