Rinvio dell’emissione delle cartelle esattoriali a novembre, sei mesi di sgravio al 100 per cento dei contributi per i neoassunti e 3-4 mesi di decontribuzione piena per chi fa rientrare i dipendenti dalla cassa integrazione. Iniziano a delinearsi i contorni del dl Agosto, cioè il decreto con cui il governo vuole impostare la strategia economica per l’uscita graduale dalle misure emergenziali adottate durante il periodo di lockdown. A dare l’annuncio sullo stop alle cartelle è il viceministro all’Economia Antonio Misiani a Rainews24, che promette anche uno slittamento della riscossione delle tasse. “Chi doveva versare a settembre le imposte di marzo, aprile e maggio (che sono state sospese)” avrà molto più tempo per farlo: “la metà entro il 2020 l’altra metà nei due anni successivi”.

Nel corso della giornata sono emersi poi i primi dettagli su quale sarà lo schema degli incentivi al lavoro previsti dal decreto. L’intero pacchetto, riferisce l’Ansa, dovrebbe assorbire 13 dei 25 miliardi di nuovo deficit. “Con la parte più consistente delle risorse” del nuovo scostamento, ha dichiarato la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, “intendo fornire ulteriore protezione a lavoratori e imprese in questa fase di ripartenza”. Oltre agli sgravi per neoassunti – che non avranno vincoli di età come gli attuali incentivi per gli under 35 – e rientro dei cassintegrati, Catalfo precisa che sarà prevista anche una “proroga di altre 18 settimane di cassa integrazione”, oltre a un “rinnovo dello stop dei licenziamenti e incentivi per le nuove assunzioni”. Per quanto riguarda l’atteso prolungamento della cig, Catalfo ha aggiunto che “la norma che sto studiando è fatta in modo che si possa richiedere la cassa anche dal 15 di luglio, nel caso in cui le aziende avessero ultimato l’utilizzo delle 18 settimane precedenti previste da Cura Italia e decreto Rilancio“. Una norma pensata per alcuni settori come il turismo “che nelle prime settimane di luglio ha terminato le ore di cassa” ha precisato la ministra, ipotizzando per il settore anche il prolungamento del bonus dei 600 euro.

L’obiettivo è arrivare alla pubblicazione del decreto entro “la prima settimana di agosto”, ha assicurato Catalfo intervenendo in diretta streaming all’evento del Movimento 5 Stelle ‘Villaggio Rousseau: le Olimpiadi delle Idee’. Sul piatto ci sono anche 2,8 miliardi di risorse da destinare alle Regioni come ristoro per i mancati incassi di questi mesi e 3,5 miliardi per i sindaci. La viceministra Laura Castelli ha specificato che con il nuovo provvedimento anti-crisi potrebbe arrivare anche un anticipo di risorse per gli investimenti, in modo da dare “una nuova iniezione di liquidità” agli enti locali nella cornice delle deroghe per i cantieri introdotte con il decreto Semplificazioni. In tutto si dovrebbero mobilitare circa 5,5 miliardi, tra il rifinanziamento del cosiddetto ‘fondo Fraccaro’ per le piccole opere dei Comuni – dall’efficienza energetica degli edifici all’illuminazione green – e la messa a disposizione dal 2021 di risorse già a bilancio ma utilizzabili solo a partire dal 2030, come i circa 2,6 miliardi del Fondo per la sicurezza di edifici e territorio.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Porto di Venezia, il ministero dei Trasporti ribalta tutto: “Il bilancio è regolare”. Niente commissario come speravano Zaia e Brugnaro

next
Articolo Successivo

Fisco, Corte dei Conti: “Il Piano del governo prevede riforma ma non spiega come. Sì a riduzione Irpef con rimodulazione Iva”

next