Credo proprio che Ennio sia stato, senza alcun dubbio, il più grande autore di colonne sonore della intera storia del cinema per arte, cultura, gusto, conoscenza e originalità.

Vorrei ricordarlo citando gli ultimi versi della tragedia Giulietta e Romeo di William Shakespeare:

“Una triste pace porta con sé questa mattina: il sole, addolorato, non mostrerà il suo volto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ennio Morricone, dai western con Sergio Leone ai due Oscar (uno con Tarantino): le tappe e i successi del maestro. La videoscheda

next
Articolo Successivo

Ennio Morricone, il necrologio scritto di suo pugno: “Io sono morto. Non voglio disturbare”. Poi il saluto struggente alla moglie Maria

next