Huawei MateBook 13 è un notebook ultraportatile da 13 pollici con un elegante scocca in metallo e una buona configurazione hardware, che lo rende adatto per la produttività personale, sia a casa che in mobilità. Su Amazon è proposto con uno sconto del 13%, sufficiente a diminuire il costo finale di 100 euro: 699 anziché 799 euro.

Huawei MateBook 13 come detto si presenta con un’elegante scocca metallica dal design minimale e sobrio, adatto a tutti i contesti e a tutti gli ambienti. Il portatile è anche assai compatto e leggero, con uno spessore di 14,9 mm e un peso di 1,31 kg. Per il suo notebook Huawei ha poi scelto un display con diagonale di 13 pollici in formato 3:2, particolarmente adatto alla produttività, che grazie a cornici ultrasottili (appena 4,4 mm) può vantare un rapporto schermo-corpo dell’88%, che lascia tanto spazio alla visualizzazione dei contenuti, pur garantendo grande compattezza. Il display inoltre ha una risoluzione 2K (2160 x 1440 pixel), con una gamma di colori 100% sRGB.

La configurazione hardware prevede un processore quad-core AMD Ryzen 5 3500U con processore grafico integrato Radeon Vega 8 Graphics, che assicurano un perfetto equilibrio tra efficienza energetica e prestazioni. Ad esso sono poi abbinati 8 GB RAM e un disco a stato solido da 512 GB. Come detto nel complesso si tratta di una configurazione perfetta per editare documenti e presentazioni, navigare sul Web e gestire le proprie mail, ma non ci si deve aspettare certo che si possano svolgere lavori pesanti, come ad esempio il video editing o il rendering.

Un jack audio da 3,5 mm, due porte USB-C, una con funzione di ricarica e trasmissione dati e l’altra di trasmissione dati ed emulazione di un’uscita video DisplayPort, moduli WiFi, Bluetooth e NFC e batteria da 42 Wh con supporto alla ricarica ultrarapida (50% di carica in trenta minuti) ne completano la dotazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apple, in arrivo tante novità per i sistemi operativi di smartwatch, iPhone e iPad

next
Articolo Successivo

Google, fact checking sulle immagini: la nuova funzione contro i contenuti visivamente fuorvianti

next