In 10 anni le Nissan Leaf hanno percorso 14 miliardi di chilometri, circa 350mila volte il giro della terra e hanno risparmiato l’immissione nell’ambiente di 2,2 milioni di tonnellate di Co2. Per continuare la loro “mission” ambientalista in questo difficile momento di ripartenza del post covid, Nissan, propone la sua full elettric con una promozione dedicata che permette agli acquirenti un risparmio di 2 mila euro, che si sommano agli altri incentivi erogati dallo Stato e dalle amministrazioni locali.

La Leaf la conosciamo già, in effetti. Linee moderne, i giusti fronzoli e tecnologia in abbondanza. Sedili comodi e climatizzati per tutti gli occupanti e tanto spazio per i bagagli (420 litri). Dalla postazione di guida tutto è sotto controllo: strumentazione chiara e ben visibile con interfaccia AppleCar play e Android auto per la sincronizzazione degli smartphone.

Per le manovre e per i passaggi stretti si può contare sull’aiuto di sensori anteriori e posteriori oltre alla telecamera a volo d’uccello che proietta le immagini su uno schermo touch da 8”. Nuovo l’impianto di infotainment Nissan Connect con possibilità di aggiornamento direttamente dal clienti anche over-the-air, come pure la funzione di navigazione door-to-door capace di sincronizzare le informazioni di viaggio, che tramite smartphone permette di raggiungere la destinazione finale a piedi. Aggiornati anche il sistema di assistenza alla guida ProPilot e la funzionalità e-Pedal già provati sui modelli precedenti e sul resto della gamma Nissan.

La città è il suo habitat, visti anche i suoi ingombri contenuti. E’ piacevole da guidare e scattante al semaforo (0/100 Km/h in 6,9″, 157 Km/h di velocità massima) grazie alla potente power unit da 160 Kw (217 Cv) e 340 Nm di coppia. Utile la su citata funzione che permette di guidare la vettura con un solo pedale, grazie alla decelerazione “rigenerativa” che inizia quando si rilascia l’acceleratore.

Nissan Leaf, tuttavia, è suo agio anche nei viaggi più lunghi. Gli accumulatori alloggiati sotto l’abitacolo possono essere di due misure: 40 o 62kW. Con il pacco batterie più grande l’autonomia arriva a sfiorare i 400 Km. I tempi di ricarica sono variabili: oltre 30 ore con le batterie a zero, utilizzando la presa di casa, circa 45 minuti per l’80% di ricarica con le colonnine da 50kWh. Comodamente da casa, utilizzando il proprio device è possibile connettersi ai sistemi di bordo per monitorare la ricarica, localizzare l’auto, controllare luci, clacson e programmare temperatura e timer per climatizzare l’abitacolo.

Prezzo a partire € 26.000 a cui vanno aggiunti gli incentivi governativi e quelli di Nissan. Per chi sceglie l’acquisto rateale, 4.689 € (anche auto in permuta) di anticipo e 159 € al mese per due anni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chevrolet Corvette Stingray, il ritorno. In Italia dalla seconda metà del 2021

next