È morta in ospedale un’anziana invalida di 81 anni che era stata trasportata in ospedale in gravi condizioni dopo essere stata picchiata dalla badante a inizio maggio a Roma. L’ha colpita con schiaffi e gomitate, fino a farla cadere dal letto, e poi ha chiamato i soccorsi un’ora dopo, lasciandola priva di sensi a terra. Questa l’accusa nei confronti di una donna di 52 anni originaria dell’est Europa che assisteva la vittima: arrestata dai carabinieri di Roma Casal Palocco, la badante è stata portata nel carcere di Rebibbia e dovrà rispondere di maltrattamenti aggravati contro familiari o conviventi. Sul corpo dell’anziana verrà effettuata l’autopsia.

Secondo gli investigatori, infatti, le lesioni riportate dalla vittima non erano riconducibili a una caduta accidentale, come invece testimoniato dalla 52enne. Le immagini dell’impianto di videosorveglianza installato nell’abitazione dell’anziana nella zona dell’Infernetto hanno poi confermato i sospetti. Dai video, infatti, si vede la 52enne colpire più volte con schiaffi e gomitate la vittima facendola cadere dal letto per poi lasciarla a terra, in stato di incoscienza, per circa un’ora, prima di chiamare i soccorsi.

La badante aveva testimoniato, invece, che la 81enne era caduta da sola nella propria abitazione, ma un familiare della vittima non convinto dalla ricostruzione aveva immediatamente chiamato i carabinieri. Dalle indagini è emerso che la 52enne era già conosciuta alle forze dell’ordine ed era irregolare sul territorio nazionale. Il medico personale dell’anziana, poi, che aveva prestato i primi soccorsi, non aveva confermato che le ferite riportate dalla vittima fossero compatibili con una semplice caduta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 3000 marittimi italiani bloccati al largo dell’Atlantico: “Fateci tornare, siamo allo stremo”. Il servizio di Sono le Venti (Nove)

next
Articolo Successivo

Santa Maria Capua Vetere, 44 agenti indagati per i pestaggi ai detenuti. Agenti sui tetti per protestare contro i carabinieri

next