“L’ho detto e lo ripeto: considero quella di vendere Gedi una decisione sciagurata dei miei figli. Ma non di venderla agli Elkann. Intendo proprio la scelta di vendere l’azienda. A me sin da piccolo hanno insegnato che i regali non si vendono. E siccome io ho regalato ai miei figli l’azienda, loro non dovevano permettersi di venderla“. Sono le parole pronunciate a “Piazzapulita” (La7) dall’ex patron di Repubblica, Carlo De Benedetti.

Alla domanda del conduttore Corrado Formigli, che gli chiede se si è pentito amaramente di aver regalato Repubblica ai figli, De Benedetti risponde: “Assolutamente sì. Ma io sono una persona che, nonostante l’età, guarda avanti. Quello è stato un periodo molto intenso e molto felice della mia vita e colgo l’occasione per mandare un abbraccio affettuoso a tutti i giornalisti di Repubblica, con cui ho sempre avuto un rapporto eccellente. E in queste ultime settimane sono stati molto affettuosi nei miei confronti e nei confronti della mia nuova iniziativa editoriale (il nuovo quotidiano Domani, ndr)”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La7, Majorino a Formigoni: “È ai domiciliari per vicenda con sanità privata e spiega che rapporto con la pubblica non è ambiguo? Incredibile”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Galli su La7: “In Lombardia non ci sono nuovi contagi. I numeri riguardano vecchi casi, cioè persone che hanno avuto un tampone”

next