“Possibile che Conte faccia un suo partito? Sarebbe un pazzo“. Così Marco Travaglio, nel suo intervento settimanale ad ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, in onda su Nove tutti i venerdì alle 22.45 ha risposto così alla domanda posta da un telespettatore via social. “Le previsioni sono sempre ad alto rischio, anche se ogni tanto le azzecchiamo come nel caso del mega ospedale in Fiera (di Milano, ndr), il monumento a Bertolaso e la fine miseranda che ha fatto, quindi qualcosa lo azzecchiamo – ha detto il giornalista – ma io ti posso dire che se lo facesse sarebbe un pazzo. Gran parte del suo consenso deriva dal fatto di non essere un uomo di partito e questo, vista la credibilità che hanno i partiti in Italia in sé è un punto di vantaggio. Se dovesse cadere il governo, cosa che non credo, ha la fortuna di avere un mestiere, e questo è un altro suo punto di vantaggio, perché non è uno di quelli che dicono: ‘Oddio, che faccio?’, lo sa benissimo cosa fare”, ha concluso il direttore de Il Fatto Quotidiano.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aborto durante il coronavirus, le testimonianze tra servizi sospesi e obiettori: “Telefoni squillavano a vuoto”. “Io respinta da 3 ospedali”

next
Articolo Successivo

Fase 2, l’informativa del presidente Conte in Senato. Segui la diretta dall’Aula

next