Con 298 sì, 142 no e 2 astenuti la Camera ha dato la fiducia al governo sul decreto Cura Italia con le prime misure di aiuto a famiglie e imprese danneggiate dal lockdown, già approvato dal Senato. La questione di fiducia è stata posta nella seduta di mercoledì 22 aprile dal ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà.

Il governo renderà ora il parere sui 342 ordini del giorno presentati al testo. La seduta riprenderà domani alle 8.30 con l’esame degli odg. A seguire ci saranno dichiarazioni di voto ed il voto finale e definitivo sul testo, previsto nelle prime ore del pomeriggio.

Durante il passaggio in commissione Bilancio maggioranza e opposizione non hanno raggiunto accordi sugli emendamenti al provvedimento, che quindi è rimasto invariato rispetto alla versione approvata a Palazzo Madama.

Articolo Precedente

Conte: “I 27 leader Ue hanno accettato il Recovery fund, fatti progressi impensabili’. Il ministro Gualtieri (Pd): “Successo per l’Italia”. Grillo: ‘Forse Europa diventa comunità, Giuseppi apre a qualcosa di nuovo”

next
Articolo Successivo

25 aprile, #iorestolibero: Liberazione in streaming sul Fatto.it con Carla Nespolo, la staffetta Maria Lisa di 99 anni e Sara, attivista dei Fridays

next